CASAPULLA. Impegnati 15.260,65 euro per indennità di carica di sindaco, Presidente del Consiglio e assessori, da luglio a settembre 2017

di NUNZIO DE PINTO

Impegnati 15.260,65 euro per indennità di carica di sindaco, Presidente del Consiglio e assessori, da luglio a settembre

SAN NICOLA LA STRADA – Con la determinazione reg. gen. nr. 600 del 4 ottobre 2017, il responsabile del Settore Amministrazione Generale Domenico Piccicacchi, ha impegnato, per il periodo Luglio – Settembre 2017, la somma complessiva di 15.260,65 euro per le indennità di carica del Sindaco, Vice Sindaco, Assessori e Presidente del Consiglio Comunale, così come determinate con la delibera di C.C. nr. 8 del 12 giugno 2014 e dalla delibera di G.C. nr. 87/2014. Con deliberazione di Consiglio Comunale nr. 13 del 20 aprile 2017, è stato approvato il Bilancio di Previsione 2017 – 2019, che prevede uno stanziamento di 72.822,11 euro, per indennità di carica amministratori comunali. Con la deliberazione di Giunta Municipale nr. 87/2014, immediatamente esecutiva, sono state determinate le indennità di funzione del Sindaco, del vicesindaco e degli Assessori comunali come di seguito elencate: SINDACO € 2.509,98 quale indennità prevista dalla legge per il Comune di Casapulla; Riduzione volontaria 30% (€ 752,99); Indennità lorda ridotta da applicare nel Comune di Casapulla € 1.756,99. Con le medesime modalità l’indennità del VICESINDACO € 1.254,99 quale indennità prevista dalla legge per il Comune di Casapulla; Riduzione volontaria 37% (€ 464,35); Indennità lorda ridotta da applicare nel Comune di Casapulla € 790,64;  ASSESSORE € 1.129,49 quale indennità prevista dalla legge per il Comune di Casapulla; Riduzione volontaria 30% (€ 338,85); Indennità lorda ridotta da applicare nel Comune di Casapulla € 790,64. L’Amministrazione comunale con la riduzione del 10% a suo tempo effettuata, ai sensi della Legge 23.12.2005, ed in virtù delle riduzioni volontarie operate, ha fissato le indennità di funzione per gli amministratori comunali ed il gettone di presenza per la partecipazione agli organi collegiali e delle altre utilità, in misura inferiore prevista dal D.M. 199/2000, per cui non è tenuta ad effettuare ulteriori riduzioni delle suddette indennità. Inoltre, l’articolo 82, comma 1, ultimo periodo, del D.Lgs. nr. 267/00, prevede che l’indennità di funzione è dimezzata per i lavoratori dipendenti che non abbiano richiesto l’aspettativa. Alla luce di quanto sopra descritto, con la sopra citata determinazione reg. gen. nr. 600 del 4 ottobre 2017, sono state liquidate le seguenti somme: SAROGNI Michele Sindaco (luglio – settembre 2017) 5.270,97 euro; SORBO Francesco Presidente del Consiglio (luglio – agosto 2017) 502,00 euro; FORTUNATO Miriam Vicesindaco (luglio – settembre 2017) 2.371,92; DI NARDO Anna Assessore (luglio – settembre 2017) 2.371,92 euro; NATALE Maddalena Assessore (luglio – settembre 2017) 2.371,92; DI MARCELLO Pietro Assessore (luglio – settembre 2017) 2.371,92, per la somma complessiva pari a: 15.260,65 euro.