Casavatore – Accordo fatto (o quasi) in Comune: Marco Capparone vero leader

Carabinieri in comune acquisisconoi nominativi di tutti i membri del consiglio e della Giunta

CASAVATORE – Accordo fatto (o quasi): Marco Capparone vero leader. I Carabinieri in comune acquisiscono i nominativi di tutti i membri del consiglio e della Giunta. Martedi 26 novembre 2019 si svolgerà un nuovo consiglio comunale nel quale usciranno alla luce del sole i vari accordi sottobanco già denunciati nella precedente Assise dal Presidente del consiglio la Dott.ssa Antonia Corcione.

Infatti, appare cosa quasi certa, l’accordo tra Il Consigliere Comunale Marco Capparone, vero Leader della coalizione di Luigi Maglione e l’ex Sindaco Pasquale Sollo. Secondo vox populi, ci dovrebbe essere innanzitutto la revoca dell’attuale Presidente del Consiglio, e conseguente nomina dello stesso Capparone: poi l’ex Sindaco Pasquale Sollo dovrebbe subentrare in Giunta come Assessore ai Lavori Pubblici e Urbanistica.

Confermatissima il Vice Sindaco Giulia Marotta, espressione dell’ ex sindaca Lorenza Orefice, mentre appare riconfermato l’accordo del duo Spinuso-Galletta, con l’assessore Salvatore Pacifico, unico assessore a tempo determinato. Finalmente entra in Consiglio Comunale Pasquale Palmentieri, grazie all’ingresso in giunta del Consigliere Comunale Maria Lamberto, mentre restano fuori l’assessore Daniele Esposito, e gli assessori Moronese e Anna Zivera.

Nell’ambito della minoranza oltre al gruppo di Direzione Italia magistralmente coordinato dal Dott.Salvatore Pollice, resterebbero Il Consigliere del Movimento 5 stelle Luca Galiero, e i Consiglieri Francesco Napolitano e Vincenzo Buono. Alla fine il tanto annunciato Maglione 2.0 nell’interesse del paese ha partorito topolino che non servirà ai cittadini di Casavatore ma aprirà altri fronti di dubbia interpretazione. Intanto i Carabinieri, su delega della Procura, hanno acquisito i nominativi di tutti i membri del consiglio e della Giunta.