CASERTA. Al Consiglio comunale di ieri l’applauso scrosciante per la nomina di Gianluca Iannucci all’Ente Idrico

CASERTA – A meno di qualche cambiamento dell’ultima ora, la politica comunale può da oggi concedersi un tuffo a mare. Si è tenuto infatti ieri, in seconda convocazione, l’ultimo Consiglio comunale prima della meritata pausa estiva. La seduta consiliare è iniziata con l’intervento del Consigliere comunale Gianluca Iannucci, il quale, su incarico del Presidente del Consiglio Michele De Florio, ha ricordato sia le vittime della strage di Via D’Amelio (oggi ricorre il 27esimo anniversario) che la scomparsa del grande scrittore italiano Andrea Camilleri. Lo stesso De Florio ha poi voluto che fosse osservato un minuto di silenzio anche per la scomparsa della piccola Ginevra rimasta uccisa dopo il terribile gesto del padre.

A prendere poi la parola è stato nuovamente il Consigliere Iannucci che ha voluto ringraziare l’intero Consiglio comunale per la nomina all’Ente Idrico e principalmente i coordinatori dei gruppi consiliari “Popolari e Riformisti” e “Insieme” (rispettivamente Raffaele Piazza e Peppe Altieri) ed il Partito Democratico nella figura dell’Assessore Franco De Michele (tra l’altro presidente dell’Ente Idrico Provinciale) e del segretario cittadino Enrico Tresca i quali hanno sostenuto la sua candidatura in un ente così importante. Da qui l’applauso scrosciante dell’intera aula consiliare, in quanto la nomina di un Consigliere comunale di Caserta nell’Ente Idrico una vittoria dell’intero Consiglio comunale.

La seduta consiliare è proseguita poi con la discussione delle varie interrogazioni all’ordine del giorno, molte delle quali però non sono state presentate a causa della massiccia assenza dei Consiglieri.

Portata all’attenzione dell’aula, da parte del Consigliere di maggioranza Donato Tenga, la questione riguardante i criteri di assegnazione degli oneri di urbanizzazione per la zona di Sala-Briano. Altra interrogazione importante è stata poi quella sollevata dal Consigliere Matteo Donisi, riguardo la Biblioteca comunale e il disservizio verificatosi in quest’ultimo periodo di tempo, alla quale l’Assessore De Michele, coadiuvato dall’Ing. Biondi, ha risposto assicurando la riapertura a pieno regime della struttura, così come precedentemente stabilito.

Poi è stata la volta del Consigliere comunale di opposizione Alessio Dello Stritto, che attraverso la sua interrogazione sulla gestione dei fondi derivanti dalle Universiadi, ha voluto criticare fortemente la linea politica dell’Amministrazione accusandola di fare solo propaganda.

Si è poi passati alla approvazione della variazione di bilancio altro punto all’ordine del giorno. Dopo la richiesta di sospensione, da parte del Consigliere Antonio Di Lella, per un confronto di approfondimento alla presenza del Segretario generale e dell’Ing. Biondi (data l’assenza dell’Assessore Federico Pica) si è ritornati in aula e il Consiglio ha approvato la delibera. Resta ora da attendere però il decreto del Ministro dell’Interno avente ad oggetto l’approvazione del bilancio stabilmente riequilibrato.