CASERTA. AL DIAZ DIRITTI UMANI E COSTITUZIONE, IL PRESIDE E LE QUESTIONI DI BIOETICA AMBIENTALE.

CASERTA. Oggi 18 Novembre 2017 al liceo scientifico “A.Diaz” di Caserta si è tenuto il primo incontro del progetto di cittadinanza e costituzione “Studentesse e studenti locomotiva europea per affermare i valori costituzionali italiani: cittadinanza attiva tra cambiamenti climatici e sviluppo sostenibile”, coordinato dalla prof.ssa Matilde Pontillo.

Dopo l’introduzione della prof.ssa Pontillo, docente di filosofia e storia, è intervenuto il preside Suppa, che ha salutato tutti i partecipanti, mettendo in evidenza la continuità con le tematiche avviate negli anni precedenti e augurando un buon lavoro a tutti.

Sono intervenuti: Sergio Enea- G.I.P. Tribunale di S. Maria Capua Vetere, Ilaria Lauria- WWF, Marco Rossi- Lega Ambiente, Annamaria Rufino- Università “Luigi Vanvitelli”, Giulia Panico- Scena Criminis, Benedetta Rizzi- Spazio Donna e il dott. D’Argenzio. Le tematiche trattate riguardano l’ambiente e le problematiche relative alla salvaguardia della natura. In particolare i relatori hanno messo in evidenza come ogni singolo cittadino, nel quotidiano, possa contribuire alla salvaguardia dell’ambiente naturale.

Il discorso ambientale, infatti, ha la sua ricaduta anche su altri campi, specialmente quello medico: sono molto diffusi i casi di neoplasie, soprattutto nelle zone maggiormente colpite dall’inquinamento.
L’incontro è stato formativo per i ragazzi del Liceo, poichè ha permesso di fare delle riflessioni su problematiche che non sono poi tanto lontane dal mondo dei giovani e che dovrebbero diventare oggetto di attenzione e discussione di tutte le istituzioni.