CASERTA. Bocciata la reintroduzione dell’art.18. Sinistra Italiana Caserta, “Questo governo del cambiamento è in perfetta continuità con quelli precedenti”

CASERTA

Bocciata la reintroduzione dell’art.18. Sinistra Italiana Caserta, “Questo governo del cambiamento è in perfetta continuità con quelli precedenti”

CASERTA – Il Coordinamento Provinciale Sinistra Italiana Caserta sulla bocciatura, in Parlamento, alla reintroduzione dell’Articolo 18 ha divulgato un comunicato stampa in merito: “Un largo schieramento di parlamentari da Movimento 5 Stelle a Lega, passando per Forza Italia e Partito Democratico, ha bocciato un emendamento al Decreto Dignità presentato dai deputati di Liberi ed Uguali che puntava alla reintroduzione delle tutele dell’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori, abolite dal governo Renzi. Se il voto dei parlamentari del Partito Democratico è perfettamente coerente con le decisioni di cui si sono resi responsabili negli ultimi anni, va sottolineato duramente il comportamento dei parlamentari di Lega e Movimento 5 Stelle che prima e durante la campagna elettorale avevano promesso la reintroduzione dell’articolo 18. Si tratta evidentemente dell’ennesima promessa stracciata dal sedicente governo del cambiamento. L’emendamento bocciato che chiedeva il ripristino delle vecchie tutele dei lavoratori in caso di licenziamento senza giusta causa abolite dalla riforma sul lavoro del governo Renzi, ha ottenuto solo 13 voti a favore e ben 317 contro. Gli astenuti sono stati 191. Una brutta storia che disvela a nostro giudizio la vera natura di questo Governo, non già un governo del cambiamento, ma un governo in perfetta continuità con quelli precedenti! Il Coordinamento Provinciale sinistra Italiana Caserta”.