Caserta. BUONI LIBRO: DA MARTEDÌ 13 FEBBRAIO SARANNO EROGATI I FONDI

Saranno erogati a partire da martedì 13 febbraio i fondi dei buoni libro 2023-2024. I
beneficiari totali sono 2702, tra studenti delle scuole dell’obbligo e delle scuole superiori. I
fondi messi a disposizione ammontano a oltre 603mila euro e i buoni sono riservati ai
genitori o agli altri soggetti che rappresentano il minore, ovvero allo stesso studente se
maggiorenne, appartenenti a famiglie che presentino un valore dell’Indicatore della
Situazione Economica Equivalente (ISEE) 2023 in corso di validità rientrante in due fasce:
la Fascia 1, con un ISEE da € 0 a € 10.633,00 e la Fascia 2, con ISEE da € 10.633,01 a €
13.300,00.
Gli importi spettanti a ciascun richiedente saranno liquidati, a partire da martedì 13
febbraio, con cassa (per chi non ha indicato l’IBAN corrispondente a un conto corrente
bancario) al Servizio di Tesoreria del Comune di Caserta presso BPER, in corso
Giannone, 78. Sono 291 coloro i quali dovranno recarsi fisicamente in banca a ritirare le
somme e, a partire da martedì 13 febbraio, dalle ore 8,30 alle 13, i buoni libro saranno
consegnati a gruppi di circa 30 persone al giorno. Si procederà in ordine alfabetico,
secondo il seguente schema: martedì 13 febbraio (da ALT a BRAG), mercoledì 14
febbraio (da BRAN a CARL), giovedì 15 febbraio (da CARO a DE LUCIA M.), venerdì 16
febbraio (da DE LUCIA V. a DOR), lunedì 19 febbraio (da DUD a GRA), martedì 20
febbraio (da GRI a MAN), mercoledì 21 febbraio (da MAR a NATA), giovedì 22 febbraio
(da NATE a RIN), venerdì 23 febbraio (da RIV a TAL) e lunedì 26 febbraio (da TRA a
ZAM). A coloro i quali hanno fornito un IBAN, invece, i fondi saranno corrisposti, sempre a
partire da martedì 13, con modalità accredito.
“Quest’anno – ha spiegato il Sindaco di Caserta, Carlo Marino – siamo riusciti a erogare
gli importi relativi ai Buoni Libro in tempi molto più rapidi rispetto al passato. Era un nostro
impegno e abbiamo lavorato costantemente per raggiungere questo risultato. La nostra
priorità è sempre stata la vicinanza nei confronti di chi ha bisogno, specialmente in un
momento di difficoltà come quello attuale”.
“I Buoni Libro – ha aggiunto l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Enzo Battarra –
rappresentano uno strumento fondamentale di aiuto per oltre 2700 studenti della nostra
città. Il diritto allo studio è un caposaldo di ogni società che vuole definirsi civile e da
sempre questa Amministrazione si occupa del sostegno ai più deboli, con particolare
riferimento all’istruzione e all’inclusione. Voglio ringraziare gli uffici per l’importante lavoro
svolto in questi mesi”.