Caserta. Emilianna Credentino scrive a Belvederenews

Riceviamo e pubblichiamo una nota scritta dalla Consiglere Comunale di “Caserta nel Cuore”. “Senza voler aprire discussioni e polemiche inutili, mi preme solo sottolineare che quando si va in consiglio comunale a votare provvedimenti per la città, bisogna andare oltre le singole posizioni, partitiche o politiche che siano. Personalmente avevo accolto con favore la proposta del consigliere Roberto Desiderio per avere un maggior controllo sui finanziamenti che dovrebbero arrivare per la città di Caserta ed il fatto che la maggioranza abbia inteso non cogliere una proposta di buon senso, mi ha spinto ad astenermi sul voto.

Non credo che si debba lavorare e votare solo su input politici o di parte. Del resto è anche questa la motivazione che mi ha spinto ha votare alcuni provvedimenti proposti dalla maggioranza, senza guardare al partito o al consigliere dal quale veniva la proposta, ma solo se la stessa potesse portare un vantaggio ai cittadini di Caserta che ci hanno designato quali loro rappresentanti. Alcuni comportamenti li potrei, forse, capire solo nel momento in cui si fosse decisa una linea tra i consiglieri prima della seduta, ma non v’è stata alcuna riunione tra la sottoscritta e gli altri colleghi del gruppo consiliare prima di quella di mercoledì, così come del resto non ve ne sono state negli ultimi mesi”.

Ed aggiunge: “Non sarà certamente questo voto a farmi allontanare dal consigliere regionale Gianpiero Zinzi, che ho sentito tirare in ballo. A lui ho dimostrato vicinanza quando sono uscita da Forza Italia in seguito ad un comportamento dei vertici regionali del partito e sono ancora convinta che sia uno dei migliori rappresentanti del territorio casertano, uno dei pochi ad interessarsi dei problemi della provincia”.