Caserta. Il Pd ripartirà da Emiddio Cimmino. L’ex senatrice Lucia Esposito in pole position per la presidenza del partito a livello provinciale

di GESUALDO NAPOLETANO

CASERTA – A poco più di una settimana dall’importante appuntamento del congresso provinciale a cui si accinge il Partito Democratico in Terra di Lavoro, si accendono i riflettori su chi sarà il prossimo presidente provinciale del partito.

La partita di certo non si deciderà al congresso provinciale del 20 gennaio 2019, durante il quale invece si procederà all’elezione del segretario provinciale che sarà con ogni probabilità l’ex sindaco di San Tammaro Emiddio Cimmino.

Pubblicità

A livello provinciale una cosa è certa dunque: se da un lato i Dem ripartiranno dal Segretario provinciale Emiddio Cimmino, dall’altro resta ancora da chiarire chi la spunterà tra Camilla Sgambato e Lucia Esposito, secondo i rumors le indiziate numero uno alla presidenza del Pd in provincia di Caserta.

In questo momento, secondo indiscrezioni, in pole position ci sarebbe l’ex Senatrice Lucia Esposito dato che, a detta di qualche dem, Camilla Sgambato non sarebbe nelle grazie del “potente” Gennaro Oliviero. Da non sottovalutare poi il fatto che alle primarie Pd del 2012, per la scelta dei parlamentari, Lucia Esposito risultò la più votata in assoluto in provincia di Caserta.

Intanto risulta essere ormai archiviata la partita riguardante la presidenza dell’Ente Idrico che, eccetto ribaltoni dell’ultima ora, andrà con ogni probabilità al Vice Sindaco di Caserta Franco De Michele, fedelissimo del sindaco Carlo Marino ed esponente politico molto stimato all’interno del Partito Democratico casertano.

Pubblicità

Share Button
Pubblicità