Caserta. “L’Italia che non si arrende”: buona la prima in attesa di Matteo Salvini

La manifestazione si è svolta  in contemporanea con tutte le altre organizzate sul territorio nazionale dal Centro-destra in occasione della festa della Repubblica

Caserta. Si è da poco concluso l’ incontro che la coalizione di centro-destra ,composta da Forza Italia , Lega e Fratelli D’ Italia ha organizzato in Piazza Gramsci questa mattina a partire dalle ore 10.30

La manifestazione si è svolta  in contemporanea con tutte le altre organizzate sul territorio nazionale dal Centro-destra in occasione della festa della Repubblica. Erano presenti fra gli altri , il Presidente della Provincia Giorgio Magliocca in rappresentanza di Forza Italia, la Senatrice Giovanna Petrenga,Gimmi Cangiano, Enzo Pagano, Stefano Mariano , Gigi Bove e Adriana Giusti di Fratelli d’Italia; per la Lega invece hanno risposto all’ appello Salvatore Mastroianni e Finizio Di Tommaso. Buona è stata anche l’ affluenza delle persone accorse dall’ intera Provincia di Caserta per partecipare all’ evento.

” L’italia che non si arrende”: questo e’ stato il tema dell’ incontro affrontato da tutti gli intervenuti . Da Gimmi Cangiano alla Petrenga ,da Salvatore Mastroianni al Presidente Magliocca, il messaggio lanciato è stato lo stesso : “L’ Italia che deve ripartire da un centro- destra unito e compatto. Applausi per tutti da parte del pubblico presente. Due i momenti di maggiore coinvolgimento: sia quando Giorgio Magliocca ha ribadito, alla fine del suo discorso,  che ” L’Italia deve ripartire anche da Caserta , che ritengo importantissima sotto il punto di vista economico- sociale”; sia quan Gimmi Cangiano  ha improvvisato l’ Inno di Mameli  accompagnato dal coro da tutti i  presenti alla manifestazione.

Insomma possiamo affermare ” buona la prima” del centro-destra  in attesa dell’ arrivo di Salvini a Napoli previsto per venerdi 5 giugno che dovrebbe ufficializzare la candidatura di Gianpiero Zinzi ( grande assente di oggi) alle prossime elezioni regionali nella lista della Lega.