CASERTA, MAXI SEQUESTRO ATTIVITA’ COMMERCIALI. LA CONFESERCENTI PROVINCIALE REPLICA ALLE ACCUSE MOSSE NEI CONFRONTI DEI COMMERCIANTI E CHIEDE AL COMUNE DI FARE CHIAREZZA

di GIOVANNA PAOLINO

Caserta. E’ ancora bufera sulla vicenda del sequestro delle attrezzature – gazebo, sedie, tavoli e  materiali affini –  che , nei giorni scorsi, ha colpito varie attivita’ commerciali del centro storico  della citta’- Corso Trieste, Via Roma, Piazza Dante, Via Mazzini e Piazza Vanvitelli.

Sulla questione e’ intervenuta Confesercenti Provinciale Caserta,  il cui Presidente Provinciale Maurizio Pollini e il  cui Direttore Provinciale Gennaro Ricciardi,  insieme con il Presidente Cittadino, Lello Valentino, hanno  inviato una lettera aperta al Sindaco di Caserta, Carlo Marino, all’Assessore alle Attivita’ Produttive, Emiliano Casale ,  al Comandante della Polizia Municipale , Luigi De Simone, ed al Prefetto di Caserta, Raffaele Ruberto.

Sembra infatti che il blitz dei giorni scorsi , messo in atto  dai Carabinieri e dalla  Guardia di Finanza sia stato voluto  dalla Soprintendenza  dei Beni Culturali in conseguenza  di  un controllo che i  Carabinieri avrebbero gia’  svolto a Palazzo Castropignano proprio riguardo ai permessi rilasciati dal comune di Caserta per i gazebo e ti avoli all’ esterno di bar e ristoranti adiacenti la Reggia  vanvitelliana.

La Confesercenti  Provinciale Caserta,  invece, replica a muso duro alle accuse  che hanno portato al maxi sequestro ai danni dei commercianti.

” In base alle notizie da noi assunte- afferma Lello Valentino – le attivita’ commerciali coinvolte nel blitz  sono munite di regolare concessione da parte del Comune di Caserta , sono in regola con i pagamenti del canone e non hanno mai ricevuto informazioni da parte dell’ente su adempimenti preventivi da chiedere ad altri enti  quali la Soprintendenza dei Beni Culturali “.

La Confesercenti Provinciale di Caserta esprime serio rammarico  e preoccupazione e chiede , al fine di evitare ulteriori e spiacevoli situazioni  che potrebbero verificarsi in futuro, una verifica generale  da parte degli uffici preposti  sullo stato generale delle autorizzazioni concesse alle attivita’ del settore dei pubblici esercizi presenti in tutto il territorio di pertinenza  del Comune di Caserta .