Caserta – Misure organizzative volte al contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica derivante da COVID-19

Ordinanza Sindacale del Comune di Caserta n. 17 del 25/02/2020

Ordinanza Sindacale del Comune di Caserta n. 17 del 25/02/2020
IL SINDACO
VISTI
– il Decreto Legge n. 6 del 23 febbraio 2020, recante “Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 (CORONAVIRUS);
– il DPCM del 23 febbraio 2020 recante Disposizioni attuative del citato decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6;
– la Circolare del Ministero della Salute n. 5443 del 22 febbraio 2020, avente per oggetto: “COVID-2019. Nuove indicazioni e chiarimenti”;
– l’Ordinanza del Ministero della Salute del 21 febbraio 2020, recante “Ulteriori misure profilattiche contro la diffusione della malattia infettiva COVID-19”.
– Vista l’ordinanza del Presidente della Regione Campania n. 1 del 24/2/2020
RAVVISATO che
– in ragione della diffusività del virus, occorra adottare ogni idonea misura volta a contenere il rischio di contagio della popolazione, prevedendo misure a carattere preventivo e precauzionale;
VISTO
– l’articolo 2 del DPCM del 23 febbraio 2020, che prescrive che “In attuazione dell’art. 3, comma 1, del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, e per le finalità di cui al medesimo articolo, gli individui che dal 1° febbraio 2020 sono transitati ed hanno sostato nei comuni di cui all’allegato 1 al presente decreto sono obbligati a comunicare tale circostanza al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente per territorio, ai fini Documento firmato digitalmente
dell’adozione, da parte dell’autorità sanitaria competente, di ogni misura necessaria, ivi compresa la permanenza domiciliare fiduciaria con sorveglianza attiva”;
– Visti gli articoli 50 e 54 del D.Lgs. 267/00;

RITENUTO che sussistono le condizioni di estrema necessità e urgenza che richiedono l’adozione di provvedimenti immediati a tutela dell’Igiene e Sanità pubblica;

ORDINA:

1. a tutti i soggetti che negli ultimi 14 giorni abbiano fatto ingresso nella città di Caserta,oppure che lo faranno, provenienti dalle aree oggetto di provvedimenti restrittivi da parte delle Autorità sanitarie delle regioni di pertinenza, dalle aree della Cina interessate dall’epidemia ovvero dalle altre aree del mondo di conclamato contagio, di comunicare tale
circostanza alla Centrale Operativa della Polizia Municipale di Caserta per il successivo inoltro al Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Sanitaria territorialmente competente, come previsto dalla predetta Ordinanza Regionale n° 1 del 24.02.2020:
– telefonando al numero verde n° 800655155
– al numero di rete fissa 0823 0823273700, entrambi attivi dalle ore 7 alle ore 24 di tutti i
giorni compresi i festivi
– a mezzo mail all’indirizzo : [email protected]
– a mezzo pec, all’indirizzo [email protected]

2. A tal fine, i soggetti di cui al punto precedente, dovranno comunicare i propri dati anagrafici, l’indirizzo presso il quale è oppure sarà domiciliato, la provenienza, il tragitto percorso ed un recapito telefonico.

INFORMA

Che è attivo il Numero Verde 800909699 della Regione Campania, attivo 24 ore su 24, per notizie e/o informazioni inerenti l’emergenza sanitaria per il Coronavirus ed il numero di pubblica utilità 1500 del Ministero della Salute per le medesime finalità.

AVVISA

che la mancata ottemperanza alla presente ordinanza comporterà il deferimento all’Autorità Giudiziaria, ai sensi dell’articolo 650 del C.P.
La presente ordinanza è trasmessa:
Alla Presidenza della Regione Campania
Al Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Sanitaria di Caserta, per l’esecuzione;
Alla Direzione Generale dell’Azienda Ospedaliera di Caserta
Alla Centrale Operativa del 118 di Caserta;
Al Sig. Prefetto di Caserta;
Al Sig. Questore di Caserta;
Documento firmato digitalmente
Al Sig. Comandante del Comando Provinciale CC di Caserta;
Al Sig. Comandante del Comando Provinciale GdF di Caserta;
Al Sig. Comandante della Polizia Municipale di Caserta
Il contenuto della presente ordinanza potrà essere aggiornato in base all’evoluzione della situazione epidemiologica e delle conoscenze scientifiche disponibili e sarà valido fino a revoca della stessa. F.to Il Sindaco, Avv. Carlo Marino”.