CASERTA. Politiche sociali, il Consigliere Iannucci: «Ad oggi si continua a non avere una visione più ampia»

CASERTA – Torniamo a parlarvi delle Politiche sociali, un vero e proprio grattacapo per il Sindaco Carlo Marino. Nei giorni scorsi, attraverso le pagine della nostra testata, vi abbiamo fatto un po’ il punto della situazione su quello che è il lavoro svolto ad oggi dall’Assessore Maria Giovanna Sparago (clicca QUI per leggere l’articolo).

Questa volta a parlare è il Consigliere comunale Gianluca Iannucci, del gruppo consiliare di maggioranza “Popolari e Riformisti”, il quale ha dichiarato: «Sono contento che oltre Mario Russo anche altri finalmente si sono accorti dei problemi che insistono sulle politiche sociali. Forse qualcuno pensa che sia questione marginale, di chi ad esempio, ha un’esperienza di soggetti diversamente abili in casa. Ed invece nelle politiche sociali convergono tante sensibilità diverse ed è il gate ove si concentrano la maggior parte delle sofferenze dei nostri concittadini. Ad, oggi, mi chiedo se tutti i timori sollevati dall’ex assessore alle politiche sociali dott.ssa Corvino fossero infondati. La situazione generata rappresenta per il corpo consiglieri un’ulteriore schiaffo. Gli stessi, proprio per la delicatezza del settore, nonostante i tanti dubbi che vi erano, si sono accollati la responsabilità degli oltre due milioni di euro volatilizzati dalle precedenti gestioni. Sarebbe il caso di cominciare a rispettare tutte le parti in causa. Il forte sospetto che per intercettare le varie esigenze invece del radar si continui ad utilizzare il monocolo. Ed, ad oggi, si continua a non avere una visione più ampia. Sopratutto per quelle fasce deboli che dovrebbero essere il faro di una politica equa e solidale. Attendiamo con ansia. Consigliere comunale fratello di un ragazzo diversamente abile.»