Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale

CASERTA, RIFIUTI. LA FP CGIL E LA FIT CISL DIFFIDANO MAGLIOCCA E DE LUCA

CASERTA.Le Segreterie Provinciali della FP CGIL e della FIT CISL di Caserta hanno proceduto ad inviare apposita nota di diffida al Presidente e all’ Assessore Regionale all’Ambiente della Regione Campania, al Presidente della
Provincia di Caserta, al Presidente e ai componenti del C.D.A. della Gisec Spa e al Presidente e al Direttore Generale dell’Ente d’Ambito per l’Ambiente della provincia di Caserta, denunciando i tentativi delegittimanti e privi di fondamento artatamente messi in atto negli ultimi tempi contro la Gisec spa, che potrebbero avere l’ingiustificabile fine di inserire una nuova figura Super manageriale (Direttore Generale) all’interno della società provinciale di Caserta.

Spinti dallo spirito costruttivo di chi ha sempre creduto nella Gisec Spa e che ha sempre dato il suo contribuito per la crescita di una società pubblica che si è distinta per la trasparenza, il rigore, l’efficienza e l’efficacia delle proprie figure che hanno dato vita a un’eccellenza Regionale denominata “modello Caserta” le scriventi OO.SS. non possono esimersi dal denunciare i tentativi delegittimanti artatamente messi in atto negli ultimi tempi e che potrebbero avere l’ingiustificabile fine di inserire una nuova figura Super manageriale così come tentò qualche anno fa il precedente socio unico.

Sarebbe molto strano e privo di alcuna motivazione strategicamente credibile che un palese e ingiustificato aggravio dei costi di gestione, verrebbe attuato a poco tempo dal subbendro dell’Ente d’Ambito per l’ambiente della provincia di Caserta (ATO Caserta) nelle politiche gestionali della Gisec. Per i risultati e gli interventi posti in essere in questi anni e per la sua eccellente gestione riteniamo che la Gisec Spa si è solo contraddistinta nello scenario regionale per la capacità delle sue figure Apicali, tecniche e impiegatizie, con gli interventi di messa in sicurezza, svuotamento e riduzione dei costi di smaltimento e bonifica delle discariche di Ferrandelle, Marruzzella e Parco Saurino.

La Gisec srl è stata l’unica società provinciale della Regione Campania ad aver Internalizzato i servizi effettuati in precedenza da ditte esterne, tra i quali quello del Servizio di Trasporto Rifiuti nell’ambito regionale che la Gisec esegue con mezzi e risorse interne. Infine a fronte di una potenziale nuova emergenza rifiuti, dovuta alla saturazione del Termovalorizzatore di Acerra (fermo per manutenzione) e all’esaurimento della discarica di Marruzzella III, la Gisec ha messo in campo una serie di iniziative che grazie al frutto del lavoro delle sue figure ha ideato una programmazione dettagliata che gli consente addirittura di contenere i costi della tariffa.

Nonostante gli sforzi profusi e gli enormi risultati conseguiti nel corso di questi anni, nell’ ultimo periodo non possiamo denunciare e contrastare gli attacchi che sta subendo la Gisec spa e particolarmente le sue figure succitate da parte di chi sindacalmente non ha mai concorso alla crescita della società, ma che stranamente trova ascolto alla Provincia di Caserta che a seguito di calunnie e menzogne, ha consentito al suo delegato, il consigliere Prov.le Gianluigi Santillo, senza autorizzazione alcuna di fare irruzione negli uffici della Gisec Spa disturbando e turbando il personale trovato esclusivamente a svolgere i propri compiti. Riteniamo questo un atto gravissimo e ci aspettiamo un celere intervento del Presidente della Provincia di Caserta, con l’auspicio che almeno in questa occasione ci dia risposta visto e considerato che dal 1 ottobre 2018, dopo apposito confronto non ha ancora dato alcuna risposta sulle nascita del Polo Tecnologico, sul subentro nella gestione della discarica di Marruzzella 3 e delle risultanze dell’Assestment che doveva avviare un confronto sindacale sull’organigramma della Gisec e delle risorse umane. Visto e considerato che l’esperienza ci porta a pensare che le menzogne e le maldicenze verso la buona gestione pubblica spesso nascono con il tentativo politico di piazzare, con la scusa del controllo, “il Super Manager”, con stipendio d’oro, nell’ organigramma societario, le scriventi diffidano le parti in indirizzo ognuna per propria competenza a delibera o prevedere nuove figure manageriale nell’ organico della Gisec spa senza obbligatorio e preventivo confronto così come previsto dalle normative contrattuali e di Legge e richiesto più volte dalle scriventi e dalla RSU aziendale.

Riservandosi eventuali esposti agli organi e autorità competenti.

Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale