Caserta, truffa dello specchietto, arrestato

Caserta – Girava per le strade di Caserta in auto con lo specchietto esterno lato passeggero rotto, per poter così truffare ignari automobilisti. Ma è stato sorpreso dai poliziotti proprio mentre trattava il risarcimento con una vittima; ed è finito in manette. Protagonista un napoletano di 40 anni, in trasferta a Caserta con un’auto con lo specchietto rotto; la vettura è stata segnalata più volte al 113, così un’auto del Reparto Volanti della Questura di Caserta si è messa sulle tracce dell’Audi, fino a rintracciarla in viale Lincoln; qui pare che un poliziotto sia poi successivamente avvicinato al 40enne che aveva appena messo in atto la truffa dello specchietto ai danni di un anziano di 70 anni.

“Mi hai rotto lo specchietto, mi devi pagare” diceva il truffatore al 70enne, piuttosto impaurito ma disposto a risarcirlo. Un testimone ha confermato che tra l’Audi e l’auto dell’anziano non c’era però stato alcun impatto, così è scattato l’arresto per il 40enne, accusato di truffa aggravata.