Caserta, ZTL CORSO GIANNONE. Il gruppo consiliare Insieme: «La Ztl senza i correttivi necessari deve essere tolta»

CASERTA – Torna a far parlare di sé la questione, tanto sentita in città, riguardante la Zona Traffico Limitato (ZTL) in Corso Giannone. Questa volta abbiamo intervistato il Consigliere comunale di maggioranza, avv. Gianni Megna, che ha parlato in qualità di Capogruppo consiliare di “Insieme” del quale fa parte anche il giovane Consigliere comunale dott. Roberto Peluso.

Quali sono le vostre valutazioni in merito alla Ztl in Corso Giannone?

«Siamo assolutamente favorevoli, in generale, alle Ztl fatte però con tutti i crismi necessari. Dobbiamo sottolineare però che la Ztl, come fino ad ora è stata fatta, secondo noi non è completa».

Cosa andrebbe fatto a questo punto secondo voi?

«Riteniamo siano indispensabili i sensori anti-pioggia al varco per far sì che le mamme, soprattutto dei bambini delle scuole materne ed elementari, possano arrivare fin sotto la scuola, ovviamente rispettando quelli che sono i segnali stradali. Oltre ciò è assolutamente necessario uno scuolabus gratuito, oltre il parcheggio gratuito nelle ore di entrata ed uscita dei bambini già attivato, che dia la possibilità ai genitori di accompagnare i loro bambini a scuola. Diversamente, la Ztl senza questi correttivi necessari deve essere assolutamente tolta».

Per quanto riguarda i correttivi il Sindaco Carlo Marino ha assicurato i genitori che saranno apportati al più presto…

«Sappiamo bene che in occasione dell’incontro con i rappresentanti dei genitori della De Amicis, il Sindaco ha già anticipato questi temi, ma vogliamo che tutti correttivi alla Ztl fossero apportati prima dell’apertura della scuola per il prossimo anno scolastico, altrimenti qualora dovesse continuare la Ztl in questo modo siamo assolutamente contrari per il futuro».