CASERTANA, SI INIZIA A ‘PROGRAMMARE’ LA PROSSIMA STAGIONE

La Casertana al lavoro cambi in dirigenza e nuovo allenatore

Si riporta il comunicato della Casertana Fc

La Casertana FC comunica di aver risolto consensualmente il rapporto di collaborazione con il team manager Carmine Russo.

A lui va il ringraziamento per il lavoro svolto con dedizione e professionalità al servizio dei colori rossoblu in queste due stagioni e l’augurio di un prosieguo di carriera roseo.

Per quanto riguarda la panchina si ‘vocifera’ di Carlo Ginestra nuovo allenatore della Casertana ecco un breve ‘stralcio’ della sua carriera sportiva calcistica.

Ciro Ginestra inizia la sua carriera nella stagione 1997-1998 al Venezia, che all’epoca militava nel campionato di B; il suo primo anno a Venezia si conclude con sole due presenze e una rete. Il club veneto lo conferma per un altro anno in cui totalizza 5 presenze. L’anno successivo 1998/1999 viene ceduto alla SPAL in serie C1 dove ha la possibilità di affermarsi collezionando 33 presenze e mettendo a segno 10 reti.

Per la stagione seguente viene tesserato dalla Ternana in serie B. Con la squadra rossoverde segna un gol a Marassi contro la Sampdoria  in una partita poi terminata 2-2. A metà campionato, gennaio del 2000, torna al Venezia in serie A qui riesce a trovare spazio per sole 6 gare.

In seguito passa prima al Siena (serie B) e poi al Modena (serie C1) dove segna il gol-promozione nella partita decisiva contro il Brescello. Nel 2001 entra nell’organico della Pistoiese  in serie B, squadra in cui non riesce a segnare malgrado le 14 partite disputate. Nel gennaio dell’anno seguente passa nelle file del Padova in serie C1 siglando ben 7 gol in 11 partite. Il Padova lo conferma per il campionato 2002/2003, stagione in cui Ginestra sigla più reti: 21 in 34 partite.

I due anni successivi al campionato con il Padova non sono un buon ricordo per l’attaccante puteolano che torna a Venezia totalizzando complessivamente 14 presenze senza mettere a segno neppure una rete. Nel gennaio del 2005 Ginestra fa ritorno a Padova. Per la stagione 2005-2006 per Ginestra si profila un contratto con una nuova squadra, il Frosinone di Ivo Iaconi; qui l’attaccante riesce a trovare spazio concludendo la stagione come capocannoniere della squadra con 11 reti in 34 presenze.

Sembra che Ginestra abbia trovato l’accordo con il club quando arriva la notizia della sua cessione definitiva negli ultimi giorni prima della chiusura del calciomercato. Il 29 agosto 2007, dopo aver giocato la prima partita della stagione 2007-2008 nelle file del Perugia (segnando una doppietta contro il Taranto), è acquistato dal Gallipoli, con cui firma un contratto biennale. È proprio a Gallipoli che si sposa con una ragazza del posto e fa nascere la sua figlia. Nella prima stagione nel Salento gioca poco per via degli infortuni, ma nella seconda guida i gallipolini alla prima storica promozione in Serie B . Contro il Cittadella segna la doppietta che fa vincere la partita alla squadra ionica, di cui è la punta titolare e il capitano.

Il 5 marzo 2012  tocca quota 100 gol in carriera da professionista nella partita contro il Foligno il 3 agosto 2012, Ginestra rescinde consensualmente il contratto che lo legava al Sorrento. Poco dopo, nella stessa giornata, la Salernitana comunica di aver fatto sottoscrivere al calciatore un contratto triennale.

Il ‘Cobra’, ribattezzato così da mister Iachini, dopo aver smesso di giocare intraprende la carriera in panchina guidando dal 2015 al 2016 prima i Giovanissimi e poi gli Allievi nazionali della Salernitana. Scende tra i dilettanti della Sangiovannese, poi sempre in D con l’Altamura e l’anno scorso quindici partite alla guida del Bisceglie con tre vittorie (una anche contro la Casertana), cinque pareggi e sette sconfitte. Un allenatore che predilige il 3-5-2 ma ha dimostrato di saper far perfettamente adattare le sue squadre agli avversari schierandole col 3-4-3 (proprio contro la Casertana) o 4-4-2.

Si delinea dunque quella che sarà la Casertana della prossima stagione, col presidente Giuseppe D’Agostino ben saldo al timone dei Falchi dopo la scorsa stagione  calcistica. Il direttore sportivo rossoblu sarà Salvatore Violante, ex collaboratore dell’area scouting del Benevento, che ha scelto come allenatore Ciro Ginestra, reduce dall’avventura al Bisceglie si attendono i comunicati e l’ufficialità.