CASSINO. Spinte e maltrattamenti a scuola, sospese due maestre a Cassino

CASSINO – “Ti faccio sputare io per terra, animale; ti faccio cadere tutti i denti; se fai cadere l’acqua è meglio che ti scavi la fossa; adesso vado a prendere la corda e ti lego con la corda sulla sedia”. Queste sono alcune delle frasi che due maestre di una scuola dell’infanzia di Cassino (Frosinone) rivolgevano agli alunni a loro affidati. Per questo motivo stamattina gli agenti del Commissariato di Polizia hanno dato esecuzione all´ordinanza emessa dal Gip che ha previsto la sospensione delle insegnanti dalla loro attività per un anno.

I poliziotti hanno cominciato a indagare dopo il racconto dei genitori di un bambino che riferivano che loro figlio si mostrava riluttante ad andare a scuola, manifestando uno stato di ansia e disagio. Gli accertamenti hanno fatto emergere elementi ritenuti “gravi”. Infatti le due maestre avevano, quasi quotidianamente, comportamenti violenti, spintonando, strattonando, trascinando con forza gli alunni e, in alcuni casi, percuotendoli con schiaffi alla testa e costringendoli anche a rimanere con il capo sul banco.

Share Button
Pubblicità