CASTEL VOLTURNO. Investe e uccide un migrante, rischia di essere linciato dagli amici dell’uomo investito

La vittima è un ghanese di 61 anni: era in bici all’esterno del centro della Caritas Fernandes, che frequentava da un paio di anni.

CASTEL VOLTURNO – Nel pomeriggio di mercoledì, 10 aprile 2019, nei pressi del Centro di Accoglienza Migranti “Fernandes” della Caritas in Castel Volturno, a seguito di un grave incidente stradale ha perso la vita un migrante ghanese investito da un’auto. Dopo il terribile e disastroso impatto, l’uomo al volante dell’auto ha cercato di prestare immediatamente soccorso alla vittima extracomunitaria chiamando i soccorsi. Nonostante ciò l’uomo si è ritrovato circondato da un folto gruppo di migranti residenti nel centro di accoglienza.

La tensione è stata alta, i migranti infatti volevano aggredire l’uomo per vendicare il loro connazionale, per fortuna però l’arrivo della Polizia e dei Carabinieri ha tratto in salvo l’uomo. La vittima è un ghanese di 61 anni: era in bici all’esterno del centro della Caritas Fernandes, che frequentava da un paio di anni. Stava attraversando la strada statale Domiziana proprio per entrare al centro quando è stato preso in pieno dall’automobilista, italiano, che si è fermato chiamando subito i soccorsi, purtroppo però l’impatto è stato fatale. L’uomo è stato ovviamente denunciato per omicidio stradale di natura colposa.