Cecere incontra gli scout: “Subito il Regolamento per la gestione dei beni confiscati”

CAPODRISE. “Abbiamo parlato di tutto: ho risposto alle domande, ho illustrato la nostra visione di città e cosa intendiamo fare per i giovani, per le associazioni, per gli spazi pubblici e per lo scoutismo, movimento che coinvolge a Capodrise più di cento volontari”. Nicola Cecere, candidato a sindaco della lista “Capodrise insieme” commenta l’incontro avuto ieri pomeriggio (030624) con il Gruppo Scout Capodrise 1 a Casa Stefano Tonziello, bene confiscato alla criminalità che si trova in una traversa di via Santa Lucia. “Per me – rivela – è stato un momento di confronto importante, spero lo sia stato anche per loro. Li ho lasciati con un impegno: entro i primi tre mesi di amministrazione approveremo il Regolamento per la gestione dei beni confiscati, strumento che disciplina le modalità, le condizioni e, soprattutto, i tempi di utilizzo degli immobili sottratti al malaffare. Con me c’erano – conclude Cecere – i candidati al Consiglio comunale Tommaso Fattopace, Michelangela Topa, Pasquale De Filippo, Marcela Gigliano, Margherita Nero e Donato Russo Raucci”.