Cesa – Assegno civico: parte il bando per i disoccupati

Parte il bando per i disoccupati a Cesa, per reclutare sei tirocinanti da inserire nel progetto “Assegno civico”. Per aderire alla nuova iniziativa dell’assessorato ai servizi sociali retto da Giusy Guarino c’è tempo sino al prossimo 13 dicembre per la presentazione delle domande

CESA – Parte il bando per i disoccupati a Cesa, per reclutare sei tirocinanti da inserire nel progetto “Assegno civico”. Per aderire alla nuova iniziativa dell’assessorato ai servizi sociali retto da Giusy Guarino c’è tempo sino al prossimo 13 dicembre 2019 per la presentazione delle domande. “L’obiettivo è di dare sostegno alle persone svantaggiate, ricorrendo a politiche attive.

Si tratta di una misura che realizziamo con fondi comunali”, aggiunge il sindaco Enzo Guida. Una misura a sostegno delle fasce sociali più deboli e a rischio emarginazione, con una azione di promozione, sostegno ed accompagnamento volte all’inclusione sociale e lavorativa. “In base a questo progetto sei persone, disoccupate, di Cesa avranno la possibilità di lavorare presso al comune, al servizio della collettività” – spiega l’assessore Guarino.

Una sarà assegnata all’area tecnica, una all’area amministrativa, una all’area ufficio anagrafe, mentre tre tirocinanti saranno adibiti all’area manutenzione. Per ciascuno di essi è prevista un’indennità mensile pari a € 500,00 a fronte di un totale di 4 ore giornaliere, per un massimo di cinque giorni a settimana.

Il tirocinio formativo e di orientamento avrà una durata di sei mesi da gennaio a giugno 2020. Per poter partecipare bisognerà essere residenti a Cesa, con una età compresa tra i 18 e i 60 anni compiuti, essere disoccupati ed iscritti al Centro dell’impiego, possedere un ISEE pari o inferiore a € 12.000,00. Per i tirocini presso l’area manutenzione sarà necessario essere in possesso del diploma di scuola primaria di secondo grado mentre bisognerà essere in possesso del diploma di scuola secondaria per i tirocini nelle altre aree.