AGM Servizi Sanitari 582×215

CISAS: ASL,  UN  DURO  CALVARIO  PER  POVERI  ASSISTITI 

Caserta – Continua da tempo il calvario dei cittadini della provincia di Caserta, costretti a recarsi presso gli Uffici e gli Ambulatori del cosiddetto Palazzo della Salute, come viene spesso segnalato allo  Sportello del Cittadino-Cisas.

File enormi di assistiti e di anziani ammalati, costretti a lunghe soste, come per le Poste o per l’Ufficio Anagrafe del Comune di Caserta. Spesso, anche inutilmente perché – dopo ore di attesa – gli uffici chiudono e bisogna ritornare.

Gli assistiti, una volta entrati, non sanno a chi rivolgersi per avere informazioni e chiarimenti. Solo lunghe e silenziose attese, senza potersi neanche sedere per riposarsi un pò, trattandosi per lo più di invalidi e di persone anziane.

Spesso, quando riescono a contattare l’ufficio competente o la persona addetta, devono uscire dal palazzo nel tentativo di poter fare qualche fotocopia richiesta in quanto impossibilitata a farla in Ufficio.

Unica cosa funzionante è il parcheggio privato a pagamento, poiché il palazzo è raggiungibile solo con auto.

La Segreteria della Confederazione  Cisas  si rivolge alla direzione dell’Asl affinchè venga rivista la organizzazione ed il funzionamento dei vari uffici addetti al pubblico.