Clp Sviluppo Industriale ex Acms : forse un dialogo tra azienda e sindacati

di GIOVANNA PAOLINO

Sembra aprirsi uno spiraglio di dialogo tra i vertici della Clp Sviluppo Industriale – ex Acms , societa’ concessionaria del Tpl, e i lavoratori dell’azienda.

Riguardo la nota delle organizzazioni delle segreterie provinciali, Fit – Cisl, Filt Cgil e Uil Trasporti, inoltrata il 12 Gennaio 2017 alla Prefettura di Caserta, di Napoli e alla Presidenza della Regione Campania e agli enti interessati al Settore Trasporti, é stata pervenuta, finora, una sola ed unica risposta, inviata dalla Prefettura di Caserta.

Tuttavia, questa risposta si limitava semplicemente a stabilire che la vicenda e la sua eventuale soluzione non rientrano nelle loro competenze.

Ad oggi, 25 Gennaio, non c’é stato alcun cambiamento: i pagamenti delle spettanze del mese di Dicembre sono ancora in ritardo, cosí come ritarda la retribuzione dei buoni pasto degli ultimi mesi del 2016, Novembre e Dicembre.

In data 24 gennaio, inoltre, é giunta alle segreterie tutte la comunicazione inviata dalla CLP e dai nuovi commissari prefettizi, dott.sa Paola Maddalena e dott. Marcello Martinez.

La comunicazione stabilisce e prevede un incontro per il giorno 27 Gennaio, in cui dovrebbero essere discussi le problematiche enunciate nelle note inviate precedentemente dalle segreterie, che includono avvisi per l’attivazione della procedura di raffreddamento, il mancato pagamento degli stipendi di Dicembre e la denuncia di alcune violazioni sindacali e contrattuali, oltre ad altri e vari problemi che affliggono la situazione dei lavoratori.