Comune di Caserta. Sotto l’asse Caputo – Bosco nasce il nuovo gruppo consiliare Italia Viva

A poche ore dalla presentazione ufficiale alla cittadinanza del neo nato soggetto politico di Matteo Renzi “Italia Viva” prevista dalle 18,00 di stasera, lunedì 14 ottobre, al Golden Tulip Plaza in Viale Vincenzo Lamberti, iniziano ad arrivare le prime indiscrezioni su quelli che potrebbero essere i risvolti politici all’interno del consiglio comunale di Caserta.

Partiamo da una notizia più che fondata: sta per nascere un nuovo gruppo consiliare che, secondo rumors, potrebbe essere composto da 8 consiglieri comunali, pronti da subito ad indossare la nuova casacca di “Italia viva”. 

Proviamo a mettere ordine: l’incontro di stasera è stato promosso da Nicola Caputo e Luigi Bosco, entrambi non hanno di certo mai nascosto la loro simpatia, politica si intende, per Matteo Renzi e quindi “Italia Viva”. Se partiamo da questo presupposto non è certamente complicato intercettare i primi nomi dei consiglieri comunali che potrebbero formare il nuovo gruppo consiliare. Mario Russo, Liliana Trovato e Antonio De Lucia come espressione di Luigi Bosco.

Roberto Peluso e Gianni Megna come espressione di Nicola Caputo. Se a questi aggiungiamo il nome di Pasquale Antonucci che è in odore di candidatura per le prossime Elezioni Regionali, allora almeno per ciò che concerne i nomi dei primi 6 consiglieri comunali giochiamo a carte scoperte.

Più complicato invece è, capire chi sono gli altri due che da subito potrebbero fare la scelta “Italia Viva”. Abbiamo cercato di arrivarci con un ragionamento andando per esclusione. Camillo Federico, troppo vicino al consigliere Regionale Giovanni  Zannini, Massimo Russo, troppo vicino al sindaco Carlo Marino, Lorenzo Gentile, Filippo Mazzarella e Domenico Maietta li abbiamo esclusi per sensazione. Un ragionamento a parte va fatto per Gianni Comunale, Se non fosse per il fatto che troppe volte ci ha riferito che non era interessato al partito di Renzi, non avremmo avuto dubbi sul suo nome come settimo della lista. In politica si sa, la verità non è mai una sola, staremo a vedere.

Non pensiamo ad Antonio Di Lella, identificato da sempre come un consigliere vicino all’assessore Maddalena Corvino che, con Renzi, Caputo e Bosco niente ha a che vedere. Antonio Ciontoli, sempre più critico verso l’amministrazione comunale della quale continua saldamente a farne parte, potrebbe optare per “Italia Viva” ma anche in questo caso non è facile sbilanciarsi più di tanto.

Se escludiamo Andrea Boccagna e Matteo Donisi che al Pd sembrano saldamente legati, e Gianluca Iannucci saldamente legato al Psi, non ci resta che arrivare alla più logica delle conclusioni. Il gruppo consiliare nuovo, targato “Italia Viva” nascerà nei prossimi giorni e partirà da sei consiglieri comunali; Mario Russo, Liliana Trovato, Antonio De Lucia, Gianni Megna, Roberto Peluso e Pasquale Antonucci, gli altri due nomi restano con un punto interrogativo che forse riusciremo a togliere dopo l’incontro di stasera.