Con Garzaro e Pisani, insieme alla stella e strisce Rhamat, la VolAlto 2.0 Caserta chiude a centro

Doppio colpo della società del presidente Nicola Turco che porta in Terra di Lavoro due super centrali, Ilaria Garzano e Giulia Pisani. Si completa così, con Alhassan, il reparto centrali che sarà a disposizione di coach Beppe Cuccarini. Due giocatrici di carattere e di grande esperienza, che portano a Caserta una bacheca già piena di trofei. Garzaro infatti ha già 3 volte conquistato lo Scudetto, mentre Pisani, nonostante i suoi 27 anni, ha già in ‘cassaforte’ un titolo italiano.

Nell’ultima stagione hanno fatto coppia fissa a Filottrano, e ora dalla Lardini passano entrambe ad indossare la maglia rosanero della Volalto 2.0 Caserta. Doppio colpo della società del presidente Nicola Turco che porta in Terra di Lavoro due super centrali, Ilaria Garzano e Giulia Pisani. Si completa così, con Alhassan, il reparto centrali che sarà a disposizione di coach Beppe Cuccarini. Due giocatrici di carattere e di grande esperienza, che portano a Caserta una bacheca già piena di trofei. Garzaro infatti ha già 3 volte conquistato lo Scudetto, mentre Pisani, nonostante i suoi 27 anni, ha già in ‘cassaforte’ un titolo italiano.

Ilaria Garzaro è una 32enne che disputa il suo primo campionato nazionale ad appena 14 anni: partecipa al campionato di Serie B2 con il Riviera Volley Barbarano. Nel 2001 fa l’esperienza del Club Italia. Nella stagione 2003-04 fa il suo esordio in serie A1 con il Volley 2002 Forlì, dove resta per quattro annate. Nella stagione 2007-08 viene ingaggiata dal Robursport Volley Pesaro, con la quale vince tre scudetti consecutivi, una Coppa Italia, due Supercoppe italiane e la Coppa CEV 2007-08.

Nel 2008 ottiene le prime convocazioni in nazionale, anche se è dal 2009 che partecipa a tornei di rilievo, vincendo l’oro alla XXV Universiade. Nella stagione 2010-11 passa alla Robur Tiboni Urbino Volley, dove resta per due annate, vincendo la Coppa CEV. Nella stagione 2012-13 viene ingaggiata dal Gruppo Sportivo Oratorio Pallavolo Femminile Villa Cortese, mentre in quella successiva vesta la maglia della Futura Volley Busto Arsizio. Per il campionato 2014-15 gioca per la Pallavolo Scandicci, mentre in quello successivo difende i colori della neopromossa Neruda Volley di Bronzolo, per poi passare nella stagione 2016-17 al River Volley di Piacenza, dove resta per due annate. Sempre in Serie A1, nella stagione 2018-19 si accasa al Filottrano.

La carriera pallavolistica di Giulia Pisani inizia invece nel 2007 esordendo a 15 anni con il Gruppo Sportivo Sangiuliano in Serie C, mentre nella stagione seguente è alla Polisportiva Casciavola Volley in Serie B2. Nella stagione 2009-10 entra a far parte della squadra della federazione italiana del Club Italia con il quale disputa il campionato di Serie A2. Nel 2010 con la nazionale Under-19 vince l’oro al campionato europeo di categoria dove viene anche premiata come miglior giocatrice a muro, mentre nel 2011 vince l’oro al campionato mondiale Under-20. Nella stagione 2011-12 passa alla Futura Volley Busto Arsizio, in Serie A1, dove resta per due annate e con la quale si aggiudica la Coppa Italia, la Coppa CEV e lo scudetto, mentre nella stagione successiva vince la Supercoppa italiana.

Nella stagione 2013-14 viene ceduta in prestito alla Pallavolo Ornavasso, neopromossa in massima divisione, mentre nella stagione successiva torna nuovamente alla formazione di Busto Arsizio, dove resta per tre annate. Dopo un’annata di inattività, rientra in campo per la stagione 2018-19 con il Filottrano, sempre in Serie A1. Due colpi da applausi per il patron Nicola Turco, che è già al lavoro per completare il roster per questa prima storica stagione in A1.