CORONAVIRUS – Confermato il settimo caso di positività a San Nicola la Strada. Un appello: “Usate la mascherina ed evitate gli assembramenti”

Il paziente sta abbastanza bene. Marotta: “Mai abbassare la guardia. Rispettiamo le regole se vogliamo uscire dalla pandemia”

SAN NICOLA LA STRADA – Sino a pochi giorni orsono anche la Città di San Nicola la Strada poteva andare fiera di aver sconfitto la COVID-19 e di essere diventata una Città “Covid-free”. Purtroppo, lo scorso 29 maggio 2020 è stato rilevato, al primo tampone, il settimo paziente positivo al virus e questo ci fa dire che non bisogna mai abbassare la guardia, che bisogna evitare gli assembramenti, che la mascherina portata correttamente (tenendo cioè anche il naso coperto) ed i guanti ci salvano la vita, che non è solo in gioco la nostra vita ma anche quella degli altri, quella dei nostri genitori, dei nostri parenti, dei nostri amici.

Anche il Sindaco Vito MAROTTA ha sottolineato l’importanza di questi comportamenti. “È confermato il rilevamento a San Nicola la Strada di un caso positivo al tampone faringeo. Il paziente, che non presenta sintomi allarmanti, è stato sottoposto all’isolamento domiciliare insieme ai familiari conviventi a cui è stato già effettuato il tampone, che è risultato negativo. Vorrei tranquillizzare quanti in queste ore hanno chiesto notizie su questo nuovo caso: man mano che si estendono i controlli, viene individuato un numero sempre maggiore di persone che, pur presentando sintomi lievi o non avendone affatto, risultano positive al Covid-19.

Ciò non deve destare particolari preoccupazioni ed aiuta comunque a tenere sotto controllo e impedire la diffusione del virus.
A questo proposito” – ha aggiunto il primo cittadino – “la nostra città è stata inclusa nei Comuni in cui verrà effettuata l’indagine sierologica su un campione della popolazione: si tratta di un’importante indagine promossa dal Ministero della Salute in collaborazione con l’Istat, che coinvolgerà 150mila persone in tutta Italia e servirà per analizzare la reale circolazione dell’infezione.

Le persone selezionate verranno contattate da un numero telefonico della Croce Rossa Italiana, che inizia con 065510, verranno loro illustrati i dettagli e chiesto il consenso a partecipare all’indagine sierologica. Non posso che raccomandare a tutti coloro che verranno selezionati di acconsentire a questa analisi, che verrà effettuata in un Poliambulatorio mobile allestito nei pressi della sede della Protezione Civile di San Nicola la Strada, per contribuire a una migliore conoscenza del nostro nemico comune”.