CORONAVIRUS – Obiettivo Dragoni chiede sospensione esazione tributi comunali ed altre misure urgenti

“Siamo disponibili a dare attuazione a quanto richiesto per la tutela dell’interesse della collettività, anche attraverso l’attivazione di conference call”

DRAGONI – In un documento sottoscritto nella giornata di venerdì 27 marzo 2020 e posto all’attenzione del sindaco, del presidente del Consiglio e del segretario comunale di Dragoni, il gruppo consiliare di opposizione “Obiettivo Dragoni” ha richiesto “la sospensione dall’esazione dei tributi comunali e altre misure urgenti per i cittadini” in relazione all’emergenza sanitaria creata dal COVID-19.

“L’amministrazione – si legge – proceda ad adottare tutte le misure necessarie legate allo stato dei fatti”. Nello specifico il gruppo consiliare ha chiesto: immediata attivazione del Piano C.O.C.; attivazione di sportello informativo per i cittadini, anche di natura telematica; istituzione di una commissione ad hoc per creare una rete di solidarietà al fine di sostenere i nuclei familiari meno abbienti, per i beni di prima necessità; la sospensione dall’applicazione dei tributi comunali fino al 30/06/2020; la sospensione dei pagamenti dei piani di rateizzo in corso, funzionali al recupero dell’evasione dei tributi comunali e relativi agli avvisi di accertamento ed alle ingiunzioni di imposte e canoni degli anni pregressi, almeno fino al 31/05/2020; il blocco dell’esecutività degli atti di accertamento notificati ai cittadini.

“Obiettivo Dragoni”, in attesa di riscontro, ha concluso: “Siamo disponibili a dare attuazione a quanto richiesto per la tutela dell’interesse della collettività, anche attraverso l’attivazione di conference call”.