Corsi di formazione per l’idoneità all’esercizio dell’attività medica di emergenza territoriale (118). Pubblicato il decreto

Il Presidente della Commissione Sanità della Regione Campania, On. Stefano Graziano: "E' una battaglia vinta"

È stato pubblicato sul Burc il decreto dirigenziale che fissa gli indirizzi per lo svolgimento dei corsi di formazione per l’idoneità all’esercizio dell’attività medica di emergenza territoriale (118). Il documento con i relativi allegati fissa le procedure organizzative ed i criteri per lo svolgimento dei corsi, che saranno articolati in due moduli di 406 ore, di 300 di formazione pratica per una durata che può andare dai 4 ai 6 mesi.

Ad organizzare i corsi sono i direttori delle Asl, che hanno 15 giorni di tempo per emanare la delibera che da’ mandato al responsabile della centrale operativa 118 di predisporre gli atti amministrativi per attivare il corso.

“E’ una battaglia vinta! – ha dichiarato l’On. Stefano Graziano Battaglia che ha rappresentato uno dei primi impegni presi come presidente della V Commissione del consiglio regionale della Campania per fronteggiare la carenza di medici del 118, che, come anche in altri settori, ha raggiunto livelli preoccupanti. Un primo passo in attesa che il ministero ci permetta di uscire dal commissariamento, approvi il piano ospedaliero e liberi dunque investimenti e assunzioni”.