Crisi di Governo. Berlusconi a Mattarella : ” Nessun appoggio a Pd e M5S”

Il leader di Forza Italia ha espresso il suo no a una maggioranza improvvisata, tra forze diverse

12.40 – “Serve un governo europeista. Noi di Forza Italia – ha detto Berlusconi – proponiamo il modello di centrodestra che governa in moltissimi comuni e nella maggioranza delle regioni italiane”. “Qualora non fosse realizzabile, la strada maestra è il voto anticipato“, ha concluso l’ex premier. Il centrodestra non ha attualmente in numeri in parlamento per formare una maggioranza.

12.36 – Berlusconi ha detto che il paese ha bisogno di un governo autorevole e stabile ed ha escluso l’appoggio di FI a un governo con PD e M5S, aggiungendo che “Un governo sbilanciato a sinistra sarebbe pericoloso“.

12.33 – Il leader di Forza Italia ha poi espresso il suo no a una maggioranza improvvisata, tra forze diverse: “L’esperienza appena conclusa dimostra che i progetti di governo si fanno con i tempi e con le idee compatibili, non dopo il voto ma prima. Quindi un governo non può nascere in laboratorio, se basato solo su un contratto”.

12.30 – Parlando alla stampa dopo l’incontro con il presidente della Repubblica, Berlusconi si è detto “preoccupato” dalla crisi di governo, “perché aperta in un momento delicato per la nostra nazione”.

12.00 – È terminato l’incontro del presidente Sergio Mattarella con la delegazione di Forza Italia.

11.35 – È arrivata al Quirinale la delegazione di Forza Italia composta dall’ex premier Silvio Berlusconi, il vice presidente Antonio Tajani e le due capigruppo, Anna Maria Bernini e Mariastella Gelmini.