Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale

D’Anna(Ala): I grillini sono i nuovi fascisti

“Ma veramente vogliamo mettere l’Italia in mano a questa gente? Trasformiamo il Senato in una Osteria. Invece di intervenire sulla legge di bilancio, la Lezzi si mette a tergiversare con le solite chiacchiere sul fatto che io sia sessista, Barani craxiano, quando Craxi è morto ormai da 15 anni. Vi rendete conto del livello? I grillini sono un pericolo, perché la democrazia non è questa, non è ingiuriare gli altri. La Lezzi faceva la commessa in un negozio”. Così Vincenzo D’Anna, intervenendo ai microfoni di ECG, il programma condotto   da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio su Radio Cusano Campus.

“Che si rivolga a uno come Barani, che è un medico, onesto, corretto, parlamentare da tanti anni, rinfacciandogli l’amicizia con Craxi, non è giusto. Siamo proprio fuori ai bar, siamo nelle cucine mentre si lavano le stoviglie e le cameriere danno luogo a questi commenti. Ma a chi vogliamo metterla in mano l’Italia? Sono pronto a confrontarmi con la Lezzi in ogni momento sui contenuti della finanziaria. Non si può amministrare una Nazione di 60 milioni di persone con i pettegolezzi da bar o con le critiche da ragazza. Il Parlamento non è il bar dello Sport. I grillini sono i nuovi fascisti, i nuovi avanguardisti  sono quelli che andavano nelle case dei magistrati e gli portavano la purga. Sono i nuovi fascisti”, ha aggiunto.

Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale