Di Napoli:” La squadra è molto carica per la sfida di domani ma non dobbiamo pensare di avere il doppio risultato”

Domani pomeriggio andrà di scena la sfida dei playout tra Tra Paganese e Bisceglie, una sfida cruciale con la squadra campana che avrà dalla sua parte anche il vantaggio accumulato in classifica.
Queste le parole di mister Di Napoli alla vigilia della sfida riportate dal resto del calcio.com:”“Troveremo una squadra galvanizzata, come lo siamo anche noi del resto visto che abbiamo fatto un grande girone di ritorno. In una doppia sfida di questo tipo tutto viene azzerato, quindi non possiamo ne vogliamo ragionare sul doppio risultato per cui proveremo a fare la partita scendendo in campo con lo spirito giusto. Ho visto i ragazzi motivati e in ottime condizioni, ci piace parlare poco e abbiamo lavorato per cercare di fare i fatti, inoltre sono contento del fatto che avrò tutti e 24 gli effettivi della rosa a disposizione. – ha ammesso il tecnico azzurrostellato – Ci siamo preparati bene, in campo però voglio vedere entusiasmo e una squadra che onora la maglia fino alla fine. Siamo consapevoli del fatto che di fronte avremo un’ottima squadra come il Bisceglie, ma è evidente che se siamo arrivati a questo punto a giocarci un playout vuol dire che entrambe abbiamo avuto battute d’arresto durante il proprio percorso. Domani sarà soltanto il primo tempo, ma dobbiamo affrontarlo con la giusta motivazione e consapevolezza perchè ci stiamo giocando la categoria, ci prendiamo le nostre responsabilità e sono sicuro che affronteremo al meglio questa prima partita. – prosegue Di Napoli – L’aspetto mentale sarà fondamentale, sfide del genere si giocano sui nervi e la tensione la fa da padrona, però penso che la Paganese ha dimostrato che dai momenti di grande difficoltà ne è venuta sempre fuori. Resto comunque fiducioso, questo è un gruppo serio che sa l’importanza di queste due partite, veniamo da buone prestazioni ma oggi bisogna essere concreti e non badare alle chiacchiere. Mi aspetto una squadra incisiva, che va subito ad imporre il proprio gioco, i nostri avversari sicuramente faranno lo stesso e dovremo essere bravi a limitare i loro giocatori più importanti”.