Diagnosi errata fa aggravare il paziente. Medico del Pineta Grande condannato a 3 mesi.

Castel Volturno(CE). Le vicende risalirebbero al 23 novembre del 2013, quando un paziente si era recato d’urgenza presso il pronto soccorso della Clinica Pineta Grande di Castel Volturno per una grave insufficienza renale. Immediatamente preso in cura dal medico di turno, G.L., presso la struttura ospedaliera, il medico avrebbe diagnosticato erroneamente la patologia e, in base alla sentenza del tribunale, gli avrebbe causato delle lesioni interne con aggravi di salute considerevoli. Al seguito dell’episodio, è stata sporta denuncia al cui seguito avrebbero portato in tribunale il medico. La vicenda si è conclusa solo il 10 ottobre di quest’anno quando, presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, il Giudice dott.ssa Carla Montanaro ha condannato il medico a 3 mesi di reclusione con pena sospesa oltre al pagamento delle spese processuali ed un indennizzo nei confronti della parte lesa rappresentato e difeso dall’Avvocato Francesca Luongo.