Dopo quasi dieci anni è stata finalmente inaugurata la piscina comunale intitolata a “Lino Santamaria”

Oltre trecento persone, provenienti anche dai comuni confinanti, hanno partecipato alla inaugurazione che l’intera comunità di San Nicola la Strada attendeva da anni. Lunedì iniziano i corsi.

SAN NICOLA LA STRADA – Quello che per un’intera comunità sembrava un sogno irrealizzabile si è invece avverato. Stamattina, domenica 15 settembre 2019, parafrasando uno spettacolo musicale del grandi chansonnier napoletano, Massimo Ranieri, quando mi sono trovato di fronte alla piscina comunale in Via D’Andrea per documentare e raccontare ai nostri lettori la cerimonia, ed ho visto l’enorme massa di cittadini che non hanno voluto perdersi “questo momento magico”, fra me e me mi interrogavo: “Sogno o son desto?”.

Invece c’è voluto pochissimo per riprendermi dall’emozione che stavo per assistere ad un evento assolutamente magnifico. L’inaugurazione dell’agognata piscina comunale, attesa sin da maggio 2011, era stata annunciata ufficialmente prima delle agognate ferie estive, ma non erano pochi i residenti che erano ancora scettici che ciò potesse accadere, anche perché l’inaugurazione avrebbe dovuto avere luogo sabato 14 settembre 2019 alle ore 19:00, ma per sopraggiunti e concomitanti eventi sportivi, che non avrebbero offerto la giusta cornice di pubblico ed autorità alla cerimonia, attesa da migliaia di sannicolesi e cittadini del comprensorio urbano circostante da ben 18 anni, il Sindaco Vito MAROTTA aveva spostato di 12 ore la cerimonia d’inaugurazione che è avvenuta oggi, DOMENICA 15 SETTEMBRE 2019 alle ore 10:30.

Oltre al padrone di casa, il Sindaco Vito MAROTTA, c’erano proprio tutti: il Responsabile del CONI di Caserta DE SIMONE, il Presidente del Consiglio comunale, Fabio SCHIAVO, l’intero consiglio comunale, compresi i consiglieri di minoranza, tutti i militanti del Partito Democratico, con il Segretario Cittadino Biagio Salvatore ANNUNZIATA, il Maresciallo dei Carabinieri, vice domandante della Stazione sannicolese SARCINELLI, in rappresentanza del Comandante della Stazione, Maresciallo Aiutante Rocco PERRONE,

i due parroci don Franco CATRAME e don Filippo FRATTOLILLO, i Vigili urbani, i Volontari del Nucleo comunale della Protezione Civile con il Coordinatore Ciro DE MAIO, l’Assessore di San Marco Evangelista Rosa FERRAIUOLO, la Fondazione sannicolese Casamore con Rosaria CELESTINO, la giornalista Maria Giovanna TRAMONTANO, una dei due fondatori della nuova piattaforma multiculturale “MIRROR ITALIA NEWS”, nonché un gran numero di giornalisti e cine fotoreporter. La struttura è stata intitolata ad un grande uomo di sport di San Nicola la Strada: “Mister Lino SANTAMARIA”, presenti tutti i familiari dell’amatissimo “Lino”.

Al termine il primo cittadino ha consegnato alcune targhe Abbiamo avuto l’occasione di conoscere il direttore della nuova struttura sportiva: Marco VENERUCCI. I patron dell’ “ALBA ORIENS SOCIETA’ SPORTIVA DILETTANTISTICA” sono i soci: Luca CAMPANILE e Rino TRALICE. I due amici hanno la gestione di cinque strutture natatorie: a Casoria, Casal di Principe, Giugliano, San Tammaro e San Nicola la Strada. L’associazione è presente in Campania da oltre trent’anni e riscuotono dappertutto recensioni assolutamente positive.

Le attività vere e proprie inizieranno il giorno successivo: lunedì 16 settembre 2019 e l’Alba Oriens mette in campo nella struttura sannicolese circa 25/26 operatori così suddivise: 15 istruttori federali (FIN), 5 persone in segreteria, 6/8 persone addetti ai servizi (pulizie in generali) due operai manutentori sempre pronti per qualsiasi esigenza dovesse sorgere. Detto personale lavora su tre turni: mattina, pomeriggio e sera, l’ingresso è consentito dalle ore 8:30 e le attività terminano alle ore 22:10 (l’ultimo turno è dalle ore 21:20 alle ore 22:10).

La vigilanza notturna è affidata alla videosorveglianza con allarme oltre ad una sorveglianza affidata alla società privata RANGERS. Il direttore Venerucci ci ha anche dato due notizie circa i prezzi: per un abbonamento trimestrale i cittadini residente in San Nicola la Strada pagano solo 20 euro per l’iscrizione valida per tutto l’anno (settembre-luglio), mentre i NON RESIDENTI versano 40 euro.

Per un corso base con due ingressi settimanali (otto ingressi in un mese) i sannicolesi pagano 40,50 euro al mese, mentre i non residenti versano 44 euro mensili. Per gli abbonamenti semestrali ed annuali i costo sono ancora più ridotti. La predetta società pagherà un canone annuale di 78.187,30 euro che nel decennio di gestione, al netto di IVA, comporterà un guadagno per le casse comunali di San Nicola la Strada pari a 781.873,82 euro.

Nella piscina, dotata di Piscina Semiolimpionica (33 mt.) da 8 Corsie, Piscina da 3 Corsie, Spogliatoi, Servizi e Parcheggio, la società svolgerà le attività di Scuola Nuoto Bambini e Adulti, Nuoto neonatale, Nuoto Master, Aquagym, Pallanuoto. Il percorso verso l’apertura della Piscina Comunale da quando Vito Marotta venne eletto Sindaco è stato lungo e faticoso. È passato per il completamento dell’opera strutturali, il rifacimento dovuti alla vandalizzazione della struttura, ed il pagamento dei debiti pregressi.

È proseguito con la revoca della precedente aggiudicazione fino alla delibera di giunta dello scorso 16 ottobre 2018 con l’approvazione del capitolato tecnico e dello schema di convenzione per l’affidamento dell’impianto ed in particolare con l’art. 11 comma 7 che prevede tra l’altro che il concessionario dovrà perseguire una strategia di promozione con previsione di tariffe agevolate rivolte ai residenti, nonché per i giovani, per gli over 65 e per i disabili.

Secondo le linee guida del Consiglio Comunale e gli atti conseguenziali, saranno a carico del Concessionario, per la durata della concessione prevista in dieci anni, le spese inerenti la gestione dell’intera struttura per manutenzione ordinaria e straordinaria, manutenzione degli gli impianti,

sistemazione e cura del verde e degli spazi esterni, le utenze, i consumi, i costi del personale, spese per rilascio di permessi vari, così come gli oneri della realizzazione delle opere e degli adempimenti necessari alla messa a norma e manutenzione ordinaria e straordinaria dell’impianto. Le tariffe per gli utenti sono state stabilite sulla scorta della valutazione della gestione della piscina effettuata dal CONI, Comitato Regionale Campania lo scorso 14 marzo.