Due feriti gravi per lo scoppio di una bomba della Seconda Guerra Mondiale

L'esplosione verso le ore 16,15 in località Selva mentre era in corso un incendio boschivo. Sono rimasti feriti in maniera alquanto seria due appartenenti alla Squadra Antincendi Boschivi della Comunità Montana "Monte Maggiore" di Formicola.

GIANO VETUSTO (CE) – Verso le ore 16.15 di mercoledì, 21 agosto 2019, in località Selva del Comune di Giano Vetusto (CE), mentre era in corso un incendio boschivo, è esploso un ordigno bellico, verosimilmente risalente al secondo conflitto mondiale, che ha ferito due operai impiegati nelle operazioni di spegnimento, appartenenti alla Squadra Antincendi Boschivi della Comunità Montana “Monte Maggiore” di Formicola (CE).

Nell’immediato è stato allertato il servizio di emergenza sanitaria 118 grazie al quale è stato predisposto l’invio dell’elisoccorso che, giunto sull’area interessata, ha provveduto a traportare uno dei due feriti presso l’ospedale Cardarelli di Napoli. Il secondo ferito, invece, è stato trasportato in ambulanza presso l’Ospedale Civile di Caserta.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Stazione Forestale di Calvi Risorta (CE).

L’incendio boschivo in essere ha avuto origine nel pomeriggio di ieri ed è stato avvistato dai Carabinieri della Stazione Forestale di Calvi Risorta che hanno immediatamente attivato il dispositivo predisposto per le attività di spegnimento.