È ufficiale, Conte passa con il M5S

La dichiarazione di Di Maio

Giuseppe Conte non è più l’arbitro imparziale, infatti  ha accettato il ruolo di leader politico del Movimento Cinque Stelle, impegnandosi per rifondare un movimento che è giunto alla sua maturazione

Per il M5S si tratta sicuramente di un’ottima notizia, perché Giuseppe Conte è una figura molto istituzionale datata di una notevole preparazione giuridica, rappresenta l’anello di raccordo tra  M5S e il Partito Democratico. Con Conte leader del M5S ,inoltre,la parte più estremista  del Movimento perde vigore 

Anche se, tra i commentatori, non manca chi sottolinea delle contraddizioni- a cominciare dai decreti sicurezza- che hanno caratterizzato il suo ruolo in governi di diverso colore

La dichiarazione di Di Maio

“Sono anni che ci danno per morti, sbagliando.
Il MoVimento 5 Stelle non solo è vivo, il MoVimento è il presente e scriverà il futuro di questo Paese.
Oggi è una giornata molto importante, Giuseppe Conte ha raccolto il nostro invito a elaborare nei prossimi giorni un progetto rifondativo e di rilancio dell’azione del M5S.
Iniziamo a costruire le basi per guardare avanti con una nuova visione, sempre più a contatto con la realtà e vicina alle esigenze degli italiani.
Abbiamo dimostrato di saper crescere e maturare. Ve lo dico con convinzione: questa è la strada da seguire. Continueremo a lavorare per il bene dei cittadini, l’unica cosa che conta per tutti noi. L’unica priorità.
Il MoVimento è una grande famiglia, con valori e principi solidissimi, con persone perbene che si impegnano dalla mattina alla sera per migliorare l’Italia, senza secondi fini. E sono certo che Giuseppe Conte offrirà alla nostra causa un contributo determinante.
“È morto il Movimento, evviva il Movimento”.