ELEZIONI 2019, BENE LA LEGA, IL MOVIMENTO CINQUE STELLE INDIETRO MA OTTIENE GRANDI RISULTATI AL SUD

Urne chiuse anche al Sud in queste elezioni europee 2019, dati e affluenze

Urne chiuse anche al Sud in queste elezioni europee 2019. L’affluenza nella circoscrizione dell’Italia meridionale si attesta complessivamente al 48,10% degli aventi diritto, 2 punti in meno del voto precedente, le europee 2014 (50,40%). Più variegato il dato dell’affluenza nelle 5 Regioni della circoscrizione. Il calo è tuttavia generalizzato. In Puglia l’affluenza definitiva scende dal 51,60% del 2014 al 49,27% del 2019; in Molise si passa dal 54,68% al 53,18% del 2019; in Campania vota il 47,58% contro il 51,09 di 5 anni prima; calo anche in Basilicata, che passa dal 49,21% del 2014 al 47,14% del 2019; 2 punti in meno anche in Calabria, dove l’affluenza passa dal 45,45% del 2014 al 43,37% di oggi. Anche qui citiamo due dati riguardanti vecchie elezioni europee. Nel 2009 nella circoscrizione Sud aveva votato il 64% degli aventi diritto, alle elezioni europee del 2004 il 69,6%. Il Pdl era la prima lista, con il 41,9%, seguiva il Pd con il 23%. La Lega, ancora a conduzione bossiana, otteneva lo 0,6%.

RISULTATI ELEZIONI EUROPEE 2019, CIRCOSCRIZIONE SUD: I PRIMI DATI REALI

Riguardo i primi risultati delle elezioni europee 2019, arrivano interessanti indicazioni dalla circoscrizione IV, quella dell’Italia meridionale. Qui, dove siamo ben lontani dal termine dello scrutinio, il Movimento 5 Stelle è avanti rispetto all’alleato di governo Lega. Con 287 sezioni scrutinate su 14.973 il M5s è al 36,68 per cento, invece la Lega al 18,77. Poco più indietro il Partito democratico con 17,77 per cento, quindi Forza Italia all’11,81% e Fratelli d’Italia al 5,97 per cento; +Europa si attesta per ora al 3,10 per cento, La sinistra al 2,16 ed Europa Verde all’1,55. Non raggiungono per ora l’1 per cento Partito Comunista, Partito Animalista, Popolo della famiglia – Alternativa popolare, Popolari per l’Italia, Casapound, Partito Pirata e Forza Nuova. Negativo il risultato relativo all’affluenza al Sud. Nelle regioni del meridione non si supera il 45%, mentre nelle isole si arriva a una partecipazione inferiore al 40%.

RISULTATI ELEZIONI EUROPEE 2019, AFFLUENZA ORE 19 ITALIA MERIDIONALE

Risultati contrastanti nella circoscrizione Sud Italia per quanto riguarda l’affluenza alle elezioni europee alle ore 19 di questa giornata che vede 21 Stati al voto per il rinnovo del parlamento europeo. Il dato medio della circoscrizione, 31,84%, è nettamente inferiore a quello nazionale, 43,85% e distante – in netto calo – anche rispetto all’affluenza delle 19 registrata il 25 maggio 2014, pari al 36,53%. Questi i dati regionali: l’Abruzzo, teatro della recente affermazione del centrodestra a trazione leghista alle ultime regionali, crolla dal 46,96% del 2014 al 40,04% del 2019; l’affluenza è invece in aumento in Puglia, Calabria, Basilicata, Campania e Molise. La Puglia passa dal 33,92% del 2014 al 36,74% del 2019; la Calabria dal 32,10% al 33,61%; la Basilicata dal 32,52% al 34,36%; la Campania dal 33,97% al 34,38%; il Molise dal 39,73% al 41,91%. Per quanto riguarda la Basilicata, si può accostare l’affluenza – parziale – di queste europee all’affluenza del 53,52% delle ultime elezioni regionali, che hanno dato la vittoria al candidato di centrodestra Vito Bardi.

Ecco i dati sulle affluenze in Campania.

Ariano Irpino: 71,98%
Avellino: 71,70%
Montoro: 73,67%
Aversa: 71,09%
Capua: 68,37%
Casal di Principe: 73,08%
Castel Volturno: 54,91%
San Felice a Cancello: 69,58%
Bacoli: 65,20%
Casavatore: 63.59%
Casoria: 60,58%
Grumo Nevano: 70,04%
Nola: 77,57%
Sant’Anastasia: 76,22%
Sant’Antonio Abate: 85,32%
Baronissi: 76,18%
Capaccio Paestum: 75,71%
Nocera Superiore: 78,21%
Pagani: 73,51%
Sarno: 71,52%
Scafati: 73,04%