Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale

ELEZIONI COMUNALI | Il centro-sinistra si gioca la faccia in provincia di Caserta

Il segretario provinciale del PSI, Francesco Brancaccio, incalza: "Oltre al PD solo noi del PSI siamo riusciti a mantenere gli impegni presi sul tavolo provinciale"

I giochi sono fatti, le liste sono state presentate e i candidati sono pronti a darsi battaglia per arrivare alla “vetta dell’Olimpo”. La campagna elettorale per le amministrative 2019, nei 35 Comuni della Provincia di Caserta, d’ora in poi entrerà nel vivo. Non si potrà più scherzare anche perché il centro-sinistra, in una delle poche regioni del Sud Italia rimasta ancora sotto l’egida delle forze democratiche e progressiste, si giocherà letteralmente la faccia con i rivali del centro-destra.

Dalla presentazione ufficiale delle liste elettorali, avvenuta quest’oggi, ad emergere tuttavia è un vantaggio (almeno sulla carta) delle forze di centro-destra. Per quanto riguarda i comuni superiori ai 15 mila abitanti, due sono le partite con un risultato già ampiamente scritto e ci riferiamo a Castel Volturno dove i Dem, con ogni probabilità, suderanno addirittura ad arrivare ad un eventuale turno di ballottaggio; ma soprattutto a San Felice a Cancello dove il centro-sinistra ha deciso incomprensibilmente di non presentarsi.

Diversa è invece la situazione nei comuni di Aversa, Capua e Casal di Principe, nei quali il centro-sinistra potrà provare seriamente a giocarsi la partita contro i competitors del centro-destra. 

Al termine dell’ufficializzazione delle liste elettorali e dei candidati sindaci e consiglieri, arrivata appunto quest’oggi, sono pervenuti i primi commenti da parte dei vari esponenti politici del territorio casertano. Su tutti il segretario provinciale del PSI e Consigliere nazionale del PSI, Francesco Brancaccio, il quale ha puntato il dito contro chi del centro-sinistra ha deciso, all’ultimo momento, di tirarsi fuori dai giochi.

“Bene il lavoro svolto dalle sezioni locali – ha dichiarato Francesco Brancacciopresentiamo liste civiche di sinistra e candidati nei comuni maggiori a 15.000 abitanti. Era una sfida e l’abbiamo portata avanti in maniera convinta. Buono il lavoro fatto per i comuni di Capua, Castel Volturno ed Aversa, dove appoggiamo sindaci giovani e capaci”.

“Grazie a tutti i compagni – ha concluso Brancaccio per il loro impegno. Oltre al PD solo noi del PSI siamo riusciti a mantenere gli impegni presi sul tavolo provinciale. In bocca al lupo a tutti, andiamo avanti”.

Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale