Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale

ELEZIONI COMUNALI | Tavolo del centro-sinistra provinciale, sciolti i nodi per Castel Volturno ed Aversa

L'obiettivo del centro-sinistra è quello di presentarsi uniti e compatti per cercare di giocarsi la partita con gli avversari del centro-destra

Si è tenuto ieri, lunedì 15 aprile, il tavolo provinciale del centro-sinistra casertano. Ancora una volta si è trattato di una importante occasione per le forze democratiche e progressiste della provincia di Caserta, per discutere sui nomi e gli schieramenti da proporre, nei diversi comuni casertani, alle elezioni amministrative 2019.

A prendere parte al tavolo di ieri sono stati: Emiddio Cimmino (segretario provinciale PD), Francesco Brancaccio (segretario provinciale PSI), Antonio Dell’Aquila (segretario provinciale Sinistra Italiana), Peppe Scialla (tesoriere provinciale PD) e Salvatore Raimondo (segretario circolo PD a Castel Volturno).

Ad essere affrontate sono state soprattutto le questioni riguardanti i comuni di Castel Volturno ed Aversa, per i quali sembra che gli esponenti del centro-sinistra provinciale abbiano trovato una convergenza, sottolineando l’importanza di scendere in campo uniti e compatti per provare a giocarsi al meglio la partita contro i competitors del centro-destra.

Per quanto riguarda Castel Volturno è stato dato pieno mandato a Peppe Scialla, assessore uscente e candidato sindaco, di allargare la coalizione a tutte le forze di sinistra, e dunque anche alle liste civiche, che credono nel progetto Scialla.

In quel di Aversa invece, qualche giorno fa, il Partito Democratico ha sciolto le riserve sul candidato sindaco, facendo il nome di Alfonso Golia. Proposta, questa dei Dem, che ha messo d’accordo anche le altre forze deluchiane del centro-sinistra. Anche ad Aversa però Golia dovrà essere bravo ad allargare la coalizione altresì agli altri schieramenti democratici e progressisti.

Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale