ELEZIONI ENTE IDRICO CAMPANO : PROVE TECNICHE DELLE POLITICHE 2017. PER ORA VINCE ZANNINI

di GIOVANNA PAOLINO

Caserta. Prove tecniche per le elezioni amministrative e per le elezioni politiche 2017 . Prova di forza tra i Consiglieri Regionali della nostra provincia da cui esce vittorioso Giovanni Zannini – CD- che ormai ha assorbito in pieno la formula del bipartisan , ovvero delle alleanze fra il centro destra e il centro sinistra per scalare gli enti pubblici e le istituzioni.

In questo modo si possono leggere i risultati  delle elezioni che  lunedi’ 19 dicembre si sono svolte  al Comune di Caserta dove  i Sindaci dei Comuni casertani sono stati chiamati ad esprimere la propria preferenza per i Consigli d’Ambito dell’Eic  definiti dalla Giunta De Luca con il riordino del servizio idrico regionale.

Per il casertano erano disponibili 30 seggi  da ripartire nelle tre fasce di Comuni suddivisi in A- B-C.

Al di la’ dei dati , che fra poco andremo ad analizzare, emerge , ancora una volta, la spaccatura all’interno del Pd , ma questa non e’ una novita’, e la forza politica di Centro Democratico che, guidato dal Consigliere Regionale Giovanni Zannini,  mira a rafforzare i risultati  gia’ conseguiti alle prossime amministrative  e alle prossime politiche.

Ed e’ proprio Centro Democratico l’ago della bilancia in queste elezioni  perche’ a conquistare la maggioranza  e’  stata  l’alleanza Pd- Forza Italia – Centro Democratico  supportata dal Coordinatore Provinciale Franco Mirabelli  e che dovrebbe portare alla Presidenza dell’ente Antonello Velardi Sindaco di Marcianise.

Non ottiene i risultati sperati, invece, la triplice intesa stipulata fra i Consiglieri Regionali Gennaro Oliviero e Luigi Bosco con l’Europarlamentare Nicola Caputo e l’area Dem di  Lucia Esposito. I tre ” dissidenti”  si sono contrapposti alla linea del partito ed hanno provocato la reazione dello stesso Franco Mirabelli che ha annunciato un chiarimento della intera situazione dinanzi al Vicesegretario Nazionale Guerini.

Questi i risultati delle votazioni per un totale di 18 a 12 a favore dell’accordo bipartisan Pd – Forza Italia e Centro Democratico.

Nella Fascia A, dove le liste erano  bloccate , la lista di Caserta porta a casa 6 eletti –  Carlo Marino, Sindaco di Caserta, Antonello Velardi, Sindaco di Marcianise,  Antonio Mirra , Sindaco di Santa Maria C.V., Francesco De Michele, Assessore del Capoluogo, Giovanbattista Valentino di Marcianise, Carlo Corvino di Casal di Principe – mentre la lista di Aversa conquista solo 2 eletti – Francesco Di Virgilio e Mario Tozzi , il primo legato all’Europarlamentare  Nicola Caputo e il secondo  legato al Consigliere Regionale Gianpiero Zinzi di FI.

Nella fascia B  la lista dei dissidenti vince per 11 a 8 contro quella bipartisan e cio’ a causa del Sindaco di Capua Centore che ha candidato i suoi nella lista di Gennaro Oliviero e di Luigi Bosco, contrapposta a quella del Pd .

Nella lista bipartisan –  questi gli eletti : Dimitri Russo – Giuseppe Mozzillo – Antonio Russo – Vincenzo Caterino – Marianna Dell’Aprovitola- Domenico Lauretta – Andrea Pirozzi – Luigi Di Monaco.

 

Nella lista Oliviero – Bosco sono stati eletti : Silvio Sasso – Anacleto Colombiano – Nazzaro Pagano -Giuseppe Diana – Stanislao Supine- Achille Cennami – Davide Guida- Emiddio Cimmino – Giuseppe Raimondo – Vincenzo Guida -Pasquale Emilio Iodice .

Nella Fascia C, invece, vince il bipartisan per 2 a 1.

Nella lista bipartisan sono stati eletti : Roberto Cusano e Alberico Di Salvo.

 

Nella lista Oliviero – Bosco eletto Ludovico Feole.

Il Consigliere Regionale Gennaro Oliviero e l’Europarlamentare Nicola Caputo , insieme, espugnano 10 seggi.

Sono, invece,  5 gli eletti sostenuti dal Consigliere Regionale Giovanni Zannini CD : Roberto Cusano di Ruviano, Andrea Pirozzi  Sindaco di Santa Maria a Vico, Vincenzo Caterino di San Cipriano d’Aversa  , Giuseppe Mozzillo di Orta di Atella, e Domenico Laurenza di Villa Literno.

Il Consigliere Regionale Stefano Graziano Pd porta a casa tre  eletti : Dimitri Russo, Sindaco di CastelVolturno, Luigi Di Monaco di Capua, e il delegato di Villa Literno.

Il Consigliere Regionale Luigi Bosco entra nell’ambito idrico con Nazzaro Pagano e con Stanislao Supino mentre il Consigliere Regionale Massimo Grimaldi  viene rappresentato da Alberico Di Salvo e Antonio Russo.

Dopo Natale e’ prevista la scelta del Coordinatore e dei membri del Direttivo.