(Esclusiva) Feste clandestine in alcune zone della Campania

Di Speranza Anzia Cardillo

Dall’arrivo in redazione di materiale in forma anonima, deduciamo che in alcune zone della Campania si tengono feste clandestine.

Si parla di feste organizzate non solo in noti locali (che organizzano feste senza farsi una grande pubblicità), ma anche in capannoni dismessi del casertano.

Tanti i pranzi organizzati ieri, domenica 17 gennaio anche sul litorale domitio ( noto come Domitiana).

Le distanze e il divieto di assembramenti in questi locali sono una pura illusione. Gruppi interi di amici si riuniscono per scatenarsi nei balli più in voga non curanti dei rischi legati alla diffusione del virus che ormai ci perseguita da un anno.

La zona gialla non prevede tutto questo ,ma ben altro! La prudenza dovrebbe essere la prima regola per la propria salute e per quella dei nostri cari, invece sembra che per certi soggetti l’assurda priorità sia il divertimento a tutti i costi.

Il fenomeno probabilmente era già latente o almeno sporadico nelle sue manifestazioni, ma sembra che, da quando la Campania è stata dichiarata zona gialla, abbia raggiunto dimensioni davvero estese e tutto questo potrebbe comportare un aumento esponenziale della curva dei contagi!

FOTO DA UN VIDEO GIUNTO IN REDAZIONE