ESCURSIONISTI VAIRANESI NELLA TERRA DEL FALERNO, UN SUCCESSO

di DANIELE PALAZZO

VAIRANO PATENORA-Dopo il forzato e doveroso stop di domenica scorsa, dovuto al programmato impegno per la pulizia e la sistemazione dei sentieri e dell’ambiente di Monte Caievola, questa mattina, i ragazzi dell’Associazione “MtB & Trekking Volturno”, di Vairano Patenora(nel corso dei lavori di una settimana fa, sono stati ottimamente coadiuvati dagli amici del Gruppo “Running Vairano”), hanno ripreso il programma per il 2017.

La tappa di oggi li ha portati a tu per tu con la impareggiabile e fascinosa bellezza del Monte Massico, che, in groppa alle loro inseparabili mountain bike, hanno scalato, partendo da Casalnuovo.

Guidati dal Presidente, Nicola Fera e dal socio Nicolino Mario, un gruppetto di escursionisti vairanesi si sono avventurati, con successo e per la prima volta, nella loro vita associativa, nel cuore i uno dei monti misteriosi ed ambiti dell’appennino campano, che gli antichi romani amavano e che tutto il mondo ancora ama perché terra di produzione del famosissimo vino Falerno.

Questo notevolissimo fattore di attrazione, comminato a tutto il resto, fa si che il piccolo drappello di escursionisti interessati possono ben dire di aver vissuto una esperienza unica ed indimenticabile nel suo genere. E, domenica prossima, 12 marzo, di nuovo in sella, questa volta, verso Monte Camino, che, facente parte dell’Appennino Meridionale, con i suoi 960 m.l.m., domina buona parte del territorio comunale di Rocca d’Evandro e del Parco Regionale Roccamonfina-Foce del Garigliano.