Fervono i preparativi per la Sagra degli Antichi Sapori alla Rotonda

Venerdì 13, Sabato 14 e Domenica 15 settembre 2019, con inizio alle ore 20:00, presso il lato Est della Rotonda di San Nicola la Strada prenderà il via l’annuale “Sagra degli Antichi Sapori”, un grande appuntamento con la buona cucina organizzato dall’Associazione Volontari “La Rotonda - Maria SS. Della Pietà”. Unico neo della manifestazione è che sarà utilizzato ancora una volta solo il LATO EST della Rotonda, lasciando nel più profondo abbandono il LATO OVEST che è stato “occupato” da pusher e da giovani sannicolesi assuntori abituali di droga.

SAN NICOLA LA STRADA – Venerdì 13, Sabato 14 e Domenica 15 settembre 2019, con inizio alle ore 20:00, presso il lato Est della Rotonda di San Nicola la Strada prenderà il via l’annuale “Sagra degli Antichi Sapori”, un grande appuntamento con la buona cucina organizzato dall’Associazione Volontari “La Rotonda – Maria SS. Della Pietà”.

Il bello di questa sagra, che riprende il significato più profondo del concetto di “sagra” (dal sagrato delle chiese, i primi luoghi dove si organizzavano le feste popolari) è che il ricavato sarà devoluto al parroco don Filippo Frattolillo per il completamente della ristrutturazione dell’istituto religioso. La Sagra, che è ovviamente ad ingresso gratuito, prevede stand gastronomici, musica ed intrattenimento.

Gli chef, con impegno, fantasia e genialità, si stanno preparando con tanta energia per organizzare al meglio la kermesse culinaria e far gustare alle centinaia di cittadini, che sicuramente parteciperanno in quei giorni alla kermesse, i migliori piatti della cultura contadina che per secoli è stata la colonna portante della nostra tradizione. Durante la tre giorni non mancherà, come da tradizione, il buon vino del Titerno, tipico vino che nasce dai monti tifatini nei pressi di Massa di Faicchio.

Il tutto accompagnato da musica, canti e balli di liscio latino americano per la gioia delle tantissime persone che parteciperanno alle tre serate. Alla manifestazione sarà presente, anche se non fisicamente, lo spirito e l’anima del capo spirituale della Comunità pastorale della Rotonda, don Oreste Farina, di cui ricorre il terzo anno della sua scomparsa, essendo deceduto il 28 giugno 2016 per un male incurabile, ed il cui incoraggiamento è sempre riuscito a mantenere sempre alto il morale di tutti i componenti l’associazione.

La Rotonda, con questa iniziativa, ritorna alla sua naturale vocazione: quella di centro di grande socializzazione ed aggregazione e di essere un valore aggiunto lungo l’itinerario del vialone vanvitelliano. Già il Vanvitelli aveva nesso nel suo discorso artistico di avvicinamento alla prestigiosa “Reggia” la presenza della Rotonda e dei Galoppatoi laterali. Nel passato anche recente c’erano tempi in cui durante il periodo estivo non passava settimana senza che ci fosse una “festa”, una “sagra”, con buon cibo, musica e balli.

Unico neo della manifestazione è che sarà utilizzato ancora una volta solo il LATO EST della Rotonda, lasciando nel più profondo abbandono il LATO OVEST che è stato “occupato” da pusher e da giovani sannicolesi assuntori abituali di droga. Fra il mese di luglio ed agosto le Forze dell’Ordine hanno effettuato una decina di arresti in flagranza di pusher, i quali, approfittando del verde pubblico nascondono le dosi di “marijuana” e “cocaina” con le quali i giovani sannicolesi si rovinano la loro vita e quella delle loro famiglie che, una volta contattati dai militari, si sentono crollare tutto il mondo sulle loro spalle ed iniziano allora i percorsi di recupero lunghi ed onerosi economicamente.