Gestivano lo spaccio da Aversa fino a Giugliano

Arrestati un italiano e un nigeriano trovati in possesso di 32 involucri di cocaina e 17 grammi di eroina

È partita lo sorso anno un’indagine anti spaccio della Procura di Napoli Nord. Ieri, finalmente, sono arrivate le ordinanze di arresto nei confronti di un 43enne italiano e di un 60enne nigeriano. Per il Gip i due erano responsabili dello spaccio di sostanze stupefacenti nell’area aversana.

L’arresto dei Carabinieri, infatti, è avvenuto tra Aversa (CE) e Giugliano (CE). Entrambi gli indagati per la Procura sono responsabili di oltre 70 episodi di spaccio di droga avvenuti tra maggio e agosto 2018 nei comuni di Lusciano, Aversa, Sant’Antimo, Villaricca e Giugliano.

Nell’abitazione dell’uomo nigeriano sono stati rinvenuti 32 involucri di cocaina e 17 grammi di eroina. Ora il 60enne è agli arresti presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere, mentre il 43enne è agli arresti domiciliari.