Giacomo Cannella cecchino azzurro “Con la Russia sarà gara a sè”

Il tiratore di missili azzurro numero tre ci rilascia le sue impressioni post gara e in vista delle semifinali di sabato alla Scandone

Giacomo Cannella grande protagonista con i suoi tiri o missili terra acqua da lontano ci rilascia questa intervista nel dopo gara nella zona mista allo Stadio del Nuoto di Caserta.

La Russia che affronterete sabato che tipo di squadra e a che livello sta?

E’ una squadra tosta non l’abbiamo mai affrontata, non nè conosciamo il livello.

La studierete in settimana in questi due giorni rimanenti?

No, nei due giorni che ci restano ci prepareremo al meglio per cercare di imporre il nostro gioco.

Quanto si allena un giocatore come te per arrivare a tirare quei missili da lontano?

Mi alleno come tutti ma il merito è anche della squadra che mi mette nelle condizioni di farlo e di tirare così forte.

Dove giochi/giocherai nella prossima stagione di pallanuoto?

Sono stato per dodici anni alla Lazio, da quando avevo 10 anni ero piccolo, nella prossima stagione sarò al Brescia nel campionato italiano di Serie A di pallanuoto.