Gli alunni della Giannone di Caserta al Teatro Diana cantano “L’Elisir d’Amor” di Donizetti

Gli alunni della scuola “Pietro Giannone” hanno partecipato allo spettacolo di “Opera Domani”, grazie alla grande organizzazione messa in piedi dell’insegnate Stefania ZACCARIA che, con la collaborazione delle sue colleghe, ha preparato nel corso dell'anno scolastico 2018/2019 i bambini con canti che poi, presso il teatro Diana al Vomero (NA), hanno eseguito dalla platea insieme all'orchestra l'opera lirica “Elisir d'amore”.

Anche quest’anno gli alunni della scuola “Pietro Giannone” di via Roma, sotto la presidenza di Maria BIANCO hanno partecipato allo spettacolo di “Opera Domani”, grazie alla grande organizzazione messa in piedi dell’insegnate Stefania ZACCARIA che, con la collaborazione delle sue colleghe, ha preparato nel corso dell’anno scolastico 2018/2019 i bambini con canti che poi venerdì, 31 maggio 2019, presso il teatro Diana al Vomero (NA), hanno eseguito dalla platea insieme all’orchestra l’opera lirica “Elisir d’amore” di Gaetano Donizetti.

I bambini sono stati truccati da minatori ed avevano sul capo delle fasce con lampade che hanno acceso dando corpo all’opera insieme agli attori. Da oltre 20 anni, la piattaforma Opera Education dell’As.Li.Co., educa il pubblico di bambini e ragazzi all’Opera Lirica ed alla musica sinfonica, creando percorsi didattici divertenti, interattivi, strutturati per fasce d’età, da realizzare nelle scuole.

Il progetto “Opera Domani”, giunto alla 23° edizione, è una delle azioni messe in campo dall’As.Li.Co. ed è diretto agli insegnanti e agli studenti della scuola Primaria e Secondaria di I grado; ogni anno viene modulata una proposta didattica che si articola su un’Opera lirica diversa, quella scelta quest’anno è “L’Elisir d’amore” di Gaetano Donizetti, offrendo agli insegnanti un percorso formativo grazie al quale essi avranno indicazioni pratiche e strategie didattiche per preparare gli studenti allo spettacolo in teatro con cantanti e orchestrali professionisti, che li vedrà partecipare attivamente, dalla platea, cantando alcune arie dell’Opera ed effettuando movimenti scenici, utilizzando oggetti costruiti in classe.

Quest’anno “L’Elisir d’amore” di Gaetano Donizetti, melodramma giocoso, consentirà alla classe di intraprendere un percorso volto all’inclusione e al potenziamento delle competenze trasversali tramite approfondimenti su temi della creatività, dell’iniziativa, del lavoro e della lettura come strumento di formazione dell’identità e conoscenza di sé per una valorizzazione delle molteplici intelligenze di cui un individuo dispone e cercando di superare la centralità dell’intelligenza linguistica o logicomatematica, sfruttando in maniera più intensa il ruolo del corpo e le sue potenzialità.