Il Comandante della Squadra Aerea in visita al 9° Stormo “Francesco Baracca” a Grazzanise

Al termine del briefing, il Gen. Candotti ha avuto modo di visitare i cantieri infrastrutturali della Base, sia in corso che ultimati, con particolare riguardo alle nuove strutture della zona logistica e della zona operativa

GRAZZANISE (CE) – Giovedì 2 luglio 2020 il Comandante della Squadra Aerea, Generale di Squadra Aerea Gianni Candotti, accompagnato dal Col. Fabio Rinaldi (Capo dell’Ufficio Generale del Comandante della Squadra Aerea), ha fatto visita al 9° Stormo “F. Baracca” di Grazzanise (CE).

Dopo i saluti di benvenuto, il Comandante il 9° Stormo, Col. Pilota Nicola Lucivero, ha accompagnato Il Gen. Candotti presso la sala riunioni dove, alla presenza dei capi articolazione di Stormo, ha illustrato un sintetico briefing sulle molteplici attività del Reparto.

Al termine del briefing, il Gen. Candotti ha avuto modo di visitare i cantieri infrastrutturali della Base, sia in corso che ultimati, con particolare riguardo alle nuove strutture della zona logistica e della zona operativa.

Per l’occasione l’Autorità in visita ha incontrato il personale AM in forza al 2° NATO Signal Battalion insieme al Deputy Commander Ten. Col. Carmine Squeglia ed ha visitato i nuovi edifici recentemente ultimati.

Una delle tappe è stata la nuova Chiesa aeroportuale, che ospiterà il prossimo 22 luglio l’effige della Madonna di Loreto in occasione del Giubileo Lauretano 2020, iniziato con la cerimonia di apertura della Porta Santa della Basilica di Loreto lo scorso 8 dicembre.

La visita del Comandante della Squadra Aerea è stata infine anche importantissima occasione di incontro con una rappresentanza di personale dello Stormo all’interno della nuova “Conference room”, distanziato in linea con le prescrizioni Covid, mentre il rimanente personale del Reparto, compreso quello attualmente impiegato in missioni all’estero, ha seguito l’incontro in videoconferenza dalle diverse postazioni opportunamente allestite e dalle altre sale riunioni dello Stormo.

La visita si è conclusa con la rituale firma sull’albo d’onore da parte del Gen. Candotti che prima di ripartire ha voluto congratularsi e ringraziare “gli uomini e le donne del 9° Stormo per la quotidiana opera svolta con l’auspicio di una rapida ed efficace crescita con il nuovo velivolo HH101, che si presenta una sfida complessa impegnativa, ma certamente ricca di soddisfazioni”.

Il 9° Stormo, con i suoi assetti di volo HH-212 e HH101 svolge operazioni di supporto alle Operazioni Speciali nonché di ricerca e soccorso di personale sia in Italia che nell’ambito delle missioni internazionali, fornendo il supporto aereo alle forze di superficie e intervenendo, in presenza di feriti, con l’attività di evacuazione sanitaria d’emergenza.

Il Reparto inoltre, con i Fucilieri dell’aria, concorrere al dispositivo di sicurezza di rischieramenti militari all’estero, a operazioni di mantenimento della pace e di soccorso umanitario, nonché all’attuazione in campo nazionale di misure di protezione in occasione di grandi eventi o di mantenimento dell’ordine pubblico.

Il 9° stormo dipende dal Comando Forze di Supporto e Speciali per il tramite della 1^ Brigata Aerea Operazioni Speciali, e fa capo, quale Alto Comando, al Comando della Squadra Aerea con sede a Roma.