Il Grande Basket alla Reggia

CASERTA – Rumors accreditati parlerebbero di un importante evento presso la Reggia di Caserta. La storia del basket, esposta in quella che fu la dimora dei Borbone.

Da un’iniziativa del “Museo Nazionale del Basket in Tour”, mostra che raccoglie le maglie, le tute, i palloni, i trofei, i libri, i pins, le foto, i gagliardetti, i poster, le riviste e tanti altri cimeli storici che sono legati a sorrisi, lacrime ed emozioni di ogni genere, e permetteranno alle memorie dei tanti appassionati storici lunghi viaggi a ritroso sui tanti parquet del mondo del basket italiano. L’idea è subito piaciuta allo staff di Libero Pensiero Bianconero, che l’ha raccolta e trasmessa per farne immediata eco mediatica.

Sarà anche l’occasione per i più giovani di conoscere le storie e tanto altro, dei campioni di cui probabilmente hanno sentito parlare tante volte i propri genitori, e capire come la passione per questo sport non sia mai svanita, ma anzi sia cresciuta nel corso degli anni e delle stagioni sportive.

L’evento non è prossimo, ma già si inizia a lavorare sulla sua preparazione. Rumors farebbero capire che l’organizzazione potrebbe essere condotta da un gruppo composto da ex giocatori, associazioni sportive e non, sponsor e, naturalmente, il Museo Nazionale del Basket in Tour.

Ad anticiparci i primi dettagli dell’iniziativa, è proprio la pagina redazionale sportiva, Libero Pensiero Bianconero.
Sì, confermiamo. Non si tratta solo di rumors ma di un progetto reale. – queste le dichiarazioni dello staff, che poi prosegue – L’idea è di coniugare il fascino della Reggia di Caserta, con la storia del grande Basket. Così avremo un’altra Reggia del Basket, stavolta Reale a tutti gli effetti.”

Carmine Covino, uno dei fondatori della pagina, aggiunge – “Sia chiaro noi siamo solo ambasciatori di questo messaggio. Nello specifico, si tratterebbe di una full immersion di tre giorni nella storia, anche locale, della pallacanestro. Magari, invitando qualche nostra ex bandiera. C’è anche l’idea di aggiungere qualche coreografia che coinvolga il tifo organizzato e la squadra. È un’iniziativa che sta a cuore a tanti!