IL NAPOLI NON SI FERMA, VITTORIA SUL MILAN AL SAN PAOLO

DI GIANCLAUDIO DE ZOTTIS

 

 

 

SPORT – dopo l’amara pagina della nazionale azzurra, fuori dai prossimi mondiali ritorna il campionato italiano di calcio, si riprende da come si era lasciato,  con il Napoli a fare l’andatura.

Al San Paolo, gli azzurri scendono in campo con il 4-3-3, con il solito tridente “fantasia” che sta girando alla grande, Callejon ed Insigne esterni d’attacco, con Mertens “falso nueve” al centro, per dirla alla spagnola.

Soliti fraseggi, con passaggi palla a terra veloci del Napoli che, mettono in difficolta i rossoneri, il primo tempo si gioca praticamente ad una sola porta, con un vivace e frizzante Insigne che va più volte alla conclusione (ancora incomprensibile la sua esclusione in nazionale visto il suo stato di forma) e sblocca il match su lancio perfetto dell’italo brasiliano Jorginho, parte sul filo del fuorigioco, si presenta solo davanti a Donnarumma e lo trafigge, nonostante il tocco disperato dell’estremo difensore il pallone termina in rete.

L’arbitro però fa ‘tremare’ il San Paolo, annulla il gol, ma successivamente ritorna sui suoi passi, con l’aiuto del VAR.

Alla fine del I tempo ancora lo ‘scugnizzo’ Insigne, idolo di casa, va vicino al raddoppio con una conclusione che termina la corsa sul palo, graziando Donnarumma.

Si riprende dopo l’intervallo, il 3-5-2 del Milan, non riesce ad arginare le folate offensive dei partenopei, i cui inserimenti dei centrocampisti mettono in seria difficoltà i rossoneri, anche se il diavolo, inizia a rendersi pericolso con qualche tiro dalla distanza, ma è ancora il Napoli ad andare in GOL, triangolo Zielinski, appena entrato, Mertens, lancio con il contagiri del belga che mette solo davanti al portiere il polacco che con un rasoterrra tra le gambe di Donnarumma porta a due le reti per i padroni di casa.

Il Milan ha un sussulto di orgoglio ma trova il gol solo nel recupero con un gran gol di Romagnoli con un tiro al volo da fuori area. Evanescente l’attacco dei rossoneri, con il tandem Suso – Kalinic, poco incisivo, bene il Napoli, che con il suo bel gioco continuare a macinare punti.

 

Il tabellino

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui (20’st Maggio); Allan, Hamsik (24’st Zielinski), Jorginho; Insigne, Mertens, Callejon (34’st Rog). In panchina: Rafael, Sepe, Giaccherini, Maksiovic, Chiriches, Ounas, Diawara. Allenatore: Sarri.

MILAN (3-5-2): Donnarumma; Musacchio, Bonucci, Romagnoli; Borini (22’st Abate), Kessiè, Montolivo (40’st Biglia), Locatelli, Bonaventura; Suso (48’pt Silva), Kalinic. In panchina: Storari, A. Donnarumma, Mauri, Zapata, Antonelli, Gabbia, Cutrone, Rodriguez. Allenatore: Montella

ARBITRO: Doveri di Roma

MARCATORI: 33’ pt Insigne (N), 28’ st Zielinski (N), 45′ + 1 st Romagnoli (M)

 

Nell’altro anticipo di giornata, derby tutto romano all’Olimpico, vinto dalla Roma 2-1, con i giallorossi che fermano il filotto di vittorie consecutive della Lazio di Inzaghi, trionfando per 2-1 con i gol di Perrotti su rigore e del ‘ninja’ Nainggolan, per i biancoazzurri entra nel tabellino marcatori Immobile con una trasformazione dal dischetto.

Oggi la Juventus a Marassi è chiamata a vincere per non perdere il passo dai partenopei.

Questo il programma di oggi

ore 12.30   CROTONE – GENOA

ore 15.00   BENEVENTO – SASSUOLO

”               SAMPDORIA – JUVENTUS

”               SPAL – FIORENTINA

”               TORINO – CHIEVO VERONA

”                UDINESE- CAGLIARI

ore 20.45   INTER – ATALANTA

 

lunedi 20 novembre ore 20.45

HELLAS VERONA – BOLOGNA