IL PSI DI MARAIO ROMPE COL PD | L’alleanza con +Europa per costruire la seconda gamba del centrosinistra

Benedetto Della Vedova (+Europa) ed Enzo Maraio (PSI) stringono un'alleanza politica da mantenere anche dopo le elezioni europee. I due segretari firmano con l'ALDE ma il leader del PSE vuole una coalizione per battere i populisti

Un’alleanza politica per sancire anche in Italia un europeismo forte e convinto contro i Sovranisti e l’Internazionale Nera. Questo è stato il motivo alla base della conferenza stampa che si è tenuta nella giornata di ieri, mercoledì 10 aprile 2019, presso la sede nazionale del Partito Socialista Italiano.

Il PSI di Enzo Maraio e +Europa di Benedetto Della Vedova hanno dunque siglato un accordo in vista delle imminenti elezioni europee, uscendo dal listone del PD e formando un’alleanza allargata anche a “Italia in Comune” di Federico Pizzarotti, e al Partito Democratico Europeo che fa capo a Francesco Rutelli.

“Queste elezioni europee costituiscono l’appuntamento elettorale più importante e decisivo per il futuro dell’Europa e per il futuro dei nostri popoli – ha dichiarato il segretario del PSI, Enzo Maraio Dobbiamo assolutamente arrestare l’avanzata dell’Internazionale Nera che vuole l’Europa degli Stati singoli e delle dogane”.

“La nostra proposta, invece, è quella di un’Europa forte che metta da parte la politica dell’austerity – ha continuato Maraio Per fare questo occorre un’Europa federata che abbia un governo serio e che punti ad una politica comune. O ci si spinge verso gli Stati Uniti d’Europa oppure diventa difficile andare avanti”.

La volontà è quella di formare una forza liberal-democratica in appoggio all’ALDE (Alleanza dei Liberali e dei Democratici per l’Europa).

“L’alleanza con il PSI – ha sottolineato il segretario di +Europa, Benedetto Della Vedovadimostra la volontà di allargare il fronte di chi vuole opporsi ai nazional-populisti e costruire un’alternativa liberal-progressista in modo distinto da quello del Partito Democratico”.

Presente alla conferenza stampa di ieri anche il segretario provinciale PSI di Caserta e consigliere nazionale PSI Francesco Brancaccio che si è dimostrato entusiasta dell’accordo: “Un progetto politico serio – ha affermato – che va oltre un semplice cartello elettorale. Un progetto che fa bene al centrosinistra ed alla visione monopartitica del PD. Bene Enzo Maraio, andiamo avanti con una visione nuova di Europa”.

L’alleanza tra PSI e +Europa ha fatto davvero molto rumore. Infatti quest’oggi il leader del PSE (Partito dei Socialisti Europei), Frans Timmermans, ha aperto all’idea di una coalizione anche con l’ALDE oltre a Verdi e Sinistra, per portare avanti un’agenda progressista. Anche il PSE dunque, a differenza di taluni settari, si è reso conto che non è più tempo di chiudersi dietro steccati rigidi, ma che vanno costruite coalizioni larghe ed inclusive per battere i populisti.

LE FOTO