Impianto sportivo comunale “TUTTOTENNIS” in Consiglio comunale, previsto affidamento ai privati

Nel 2018 il Consiglio di Stato ha dato ragione all’Ente. Ora al via il bando di evidenza pubblica. Chi vince pagherà all’Ente di Piazza Municipio 5.000 euro l’anno, ma tutte le spese ordinarie e straordinarie, comprese l’omologazione alla FIT, sono a carico del vincitore.

Il Presidente del Consiglio, Fabio SCHIAVO, dopo la riunione dei capigruppo consiliari, ha convocato, prima delle ferie estive, la seduta del Consiglio comunale che si terrà in seduta pubblica, sessione ordinaria ed in prima convocazione, martedì 30 luglio 2019, alle ore 19.00 ed il giorno seguente, mercoledì 31 luglio 2019 alle ore 19.00, per discutere ed approvare i seguenti quattro punti all’Ordine del Giorno: 1°) Lettura ed approvazione della seduta precedente; 2°) Ratifica variazione di bilancio ex art. 175 comma 4 del TUEL – Delibera di Giunta Comunale nr. 70 del 25.06.2019; 3°) Assestamento generale di bilancio e salvaguardia degli equilibri per l’esercizio 2019 ai sensi degli artt. 175, comma 8, e 193 del D.Lgs. n. 267/2000; 4°) Linee di indirizzo per la concessione della gestione del Centro Sportivo “TUTTO TENNIS” – Via Quasimodo.

È quest’ultimo punto all’O.d.G. ad animare il dibattito politico sannicolese, considerato che a tutt’oggi, mercoledì 24 luglio 2019, i consiglieri comunali di Opposizione non ancora ricevuto gli atti relativi. Tutto nasce nel 2010 quando l’ex amministrazione in carica decise di costruire la struttura in questione e di affidarla, senza bando di gara, ad un privato. Inoltre, i residenti si opposero anche perché il costruendo tennis club era stato progettato in “terra battuta” con grave nocumento per tutti coloro che risiedevano nella zona, che è quella adiacente al Comando della Polizia Municipale del Comune di San Nicola la Strada. Intervenne allora il TAR della Campania e dopo alterne vicende si è giunti all’anno 2018 quando è intervenuto, definitivamente, il Consiglio di Stato.

Ci fu, infatti, una svolta importante per la gestione dei campi di tennis di San Nicola la Strada. Il Consiglio di Stato, con sentenza dell’11 giugno 2018 nr. 3588, aveva infatti accolto il ricorso presentato dal Comune sannicolese per riformare la sentenza del Tar Campania che aveva annullato l’atto col quale l’Ente aveva revocato in autotutela la concessione al Tennis Club San Nicola la Strada. In particolare l’Ente, che si era affidato all’avvocato Renato LABRIOLA, ha sottolineato come l’atto di revoca della gestione fosse stato attuato per una violazione della regola che impone l’affidamento della concessione mediante gara; i vizi di illogicità e competenza che inficiavano l’affidamento originario; l’indeterminatezza del canone di concessione.

Elementi che il Tar Campania non aveva ritenuto congrui per confermare l’atto di revoca, accogliendo il ricorso che era stato presentato dal Tennis Club. Il Consiglio di Stato ha invece dato una interpretazione diversa ed ha ritenuti sussistenti le motivazioni dell’atto arrivando alla conclusione che la revoca era giusta e poteva essere effettuata”. Ora, dunque, il comune ha via libera per indire un bando di gara ad evidenza pubblica alla quale, secondo indiscrezioni dell’ultima ora, potranno partecipare le ASSOCIAZIONI SPORTIVE. Le linee di indirizzo dovrebbero contenere, oltre la partecipazione delle associazioni sportive, il prezzo da pagare al comune che dovrebbe essere di 5.000 euro all’anno. Inoltre, il vincitore della gara avrà l’obbligo di effettuare di tasca propria tutte le spese ORDINARIE e STRAORDINARIE relative alla manutenzione della struttura ed anche le spese per la omologazione dei campi da tennis da parte della Federazione Italiana Tennis (F.I.T.).

Ultimo, ma molto importante, il nuovo gestore dei campi di tennis dovrà cambiare i campi da CAMPI IN TERRA BATTUTA a CAMPI IN SINTETICO, al fine di venire incontro anche e soprattutto alle esigenze dei residenti. Con queste modifiche, nonostante anni ed anni di lotta contro la gestione privatistica delle strutture sportive comunale da parte di tutta la sinistra sannicolese, compreso il PD attualmente alla guida della Città, il Sindaco Vito MAROTTA potrà presentarsi alle elezioni comunali di maggio 2020 come colui che è riuscito ad ottenere qualcosa (in termini di danaro) per la comunità sannicolese, come ha già fatto per la piscina comunale, i campi di calcetto sul Galoppatoio Est, ed ora i campi di tennis di Via Quasimodo.