Integrazione del sistema di videosorveglianza al Comune di Casagiove

Da sopralluogo effettuato e da analisi tecnica, si evince che l’impianto attualmente operante sul territorio era gestito da un registratore NVR che serviva all’incameramento dei dati e delle immagini il quale, purtroppo, non era sufficiente a supportare ulteriori apparecchiature e, quindi, era necessaria l’installazione di un server elettronico adeguato a supportare tutto l’impianto ed eventuale sua implementazione..

Con determina nr 42 del 31.01.2019 furono affidati i lavori di completamento dell’impianto di Videosorveglianza cittadina alla Sagredo Engineering Srl attraverso l’espletamento di una RDO tramite Me. Pa. Nel Capitolato d’Appalto era prevista l’installazione di nr. 5 varchi con lettura delle targhe ed il collegamento all’impianto preesistente al fine di ampliare la rete di videosorveglianza del territorio cittadino.

Con e-mail inviata dalla stessa ditta in data 6 giugno 2019, prot.n.11997, con la quale, da sopralluogo effettuato e da analisi tecnica, si evince che l’impianto attualmente operante sul territorio era gestito da un registratore NVR che serviva all’incameramento dei dati e delle immagini il quale, purtroppo, non era sufficiente a supportare ulteriori apparecchiature e, quindi, era necessaria l’installazione di un server elettronico adeguato a supportare tutto l’impianto ed eventuale sua implementazione.

A questo punto, lo scorso 10 giugno 2019, presso l’ufficio del Dirigente dell’Area Amministrativa N.1, si sono riuniti il Direttore Generale della Sagredo Engineering Srl, il dott. Rauso Gaetano, dirigente dell’Area Amministrativa N.1 ed il Comandante della Polizia Municipale Nicola Altiero, per discutere delle modalità di completamento dell’impianto di Videosorveglianza cittadina. Alla luce di quanto sopra evidenziato dalla ditta e per rendere funzionale l’impianto installato e da installare, la Ditta Sagredo ha proposto di installare solo nr. 2 postazioni a varchi indicati nella proposta ed inoltre l’installazione di un server da abbinare ad un NAS archiviazioni.

In seguito ad una trattativa e dopo aver preso atto della disponibilità della ditta appaltatrice, si è addivenuti all’accordo per effettuare i seguenti lavori: – 1.) Nuova centralizzazione costituita da Server più NAS archiviazioni; – 2.) Tre varchi da realizzare nelle seguenti postazioni con relativo materiale tecnologico per ognuno indicato: -A – Varco via Caduti sul lavoro/ svincolo autostradale presso il quale saranno installate n. due telecamere LPR più nr. due telecamere di contesto -B – Varco via Torrino/ angolo via Appia presso il quale saranno installate n. due telecamere LPR più nr. due telecamere di contesto; -C – Varco via Campanile/ angolo Via Appia presso il quale saranno installate n. due telecamere LPR più n. due telecamere di contesto; – 3. Integrazione dell’ NVR esistente nel sistema di videosorveglianza.

Il Comandante della P.M., in considerazione delle motivazioni predette, avendo appreso che la struttura tecnologica, a base dell’appalto, così come da capitolato, non potrà essere gestita dal sistema esistente, ha acconsentito alle modifiche.